Home » CULTURA E SPETTACOLI » Cristicchi il cant’attore conquista Moncalvo
Nel cartellone della “Fondazione Piemonte dal Vivo”

Cristicchi il cant’attore conquista Moncalvo

di ilTorinese pubblicato lunedì 5 febbraio 2018
Cant’attore: così ama definirsi Simone Cristicchi perché, come lui stesso spiega “il termine unisce due aspetti della mia personalità artistica che ho sviluppato negli anni”. L’artista romano è stato protagonista domenica 4 febbraio,   al   Teatro   Civico   di   Moncalvo   di   uno   spettacolo   inserito   nel cartellone della “Fondazione Piemonte dal Vivo”. Ne “Il secondo figlio di
Dio – Vita, morte e miracoli di David Lazzaretti”, scritto con Manfredi
Rutelli per la regia di Antonio Calenda, narra la stoia del barrocciaio che
nella Toscana dei primi anni del Regno d’Italia, diede vita ad un proto
socialismo   ispirato   alle   comunità   cristiane.   Quello   che   fu   il   “Cristo
dell’Amiata”,   e   che   ispirò   studi   a   Gramsci,   Pascoli,   Tolstoj,   Pascoli,
terminò la sua vita colpito a morte da una guardia regia, mentre stava
guidando una processione pacifica. “”Sono venuto a conoscenza della vita
di Lazzeretti leggendo un libro comprato su una bancarella una decina di
anni fa – ha detto Cristicchi alla fine dello spettacolo, un monologo durato
un’ora   e   mezza   durante   il   quale   ha   tenuto   splendidamente   la   scena,
affrontando con grande capacità un argomento certamente difficile quale
era la vita dell’ultimo eretico – ho voluto approfondirne la vicenda e la
figura ed è nato questo spettacolo”.   E lui, direttore artistico del Teatro
Stabile   dell’Abruzzo,   da   questa   vicenda   ne   ha   tratto   anche   un   libro.
Cristicchi non è un artista scontato, anzi, nelle sue canzoni, come nelle sue
opere racconta un’Italia che magari si vorrebbe scordare, come è stato nel
caso del bellissimo “Magazzino 18”, sugli esuli dell’Istria, della Dalmazia
e della Venezia Giulia, riproposto con una decina di repliche programmate
sotto il titolo di “Esodo”. E intanto è pronto il suo nuovo lavoro, “Manuale
di volo per l’uomo”.
Massimo Iaretti
(nella foto: Simone Cristicchi, a sinistra, con il nostro Massimo Iaretti)
Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE