Home » LIFESTYLE » Crisi e delocalizzazioni
TNT EXPRESS

Crisi e delocalizzazioni

di ilTorinese pubblicato giovedì 3 luglio 2014

I rappresentanti sindacali di  Filt-Cgil chiedono al prefetto e alle istituzioni di intervenire per evitare che la situazione diventi un problema sociale

 

CGILLo sciopero dei  lavoratori della Tnt Express davanti alla Prefettura di Torino, ha messo in evidenza un problema nel problema: la decisione di molte aziende di delocalizzare la propria attività all’estero (nel caso specifico in Polonia e Bangladesh) e la scadenza della cassa integrazione il prossimo mese di agosto.

 

I rappresentanti sindacali di  Filt-Cgil chiedono al prefetto e alle istituzioni di intervenire per evitare che la situazione diventi un problema sociale.

 

L’azienda in questione rappresenta la classica punta dell’iceberg di una problematica che rischia di assumere proporzioni preoccupanti per l’intero sistema Piemonte.