Home » ECONOMIA E SOCIALE » Crisi agricola e utopie “petriniane”
IL PRESIDENTE DI CONFAGRICOLTURA

Crisi agricola e utopie “petriniane”

di ilTorinese pubblicato venerdì 20 febbraio 2015

agricoltura

Errori di progettazione e modelli sbagliati

 

Tutte le utopie sono affascinanti ma restano tali. La crisi agricola  “è figlia degli errori di progettazione di 15-20 anni fa e di chi insegue modelli sbagliati. Quello di Slow Food e Carlo Petrini, ad esempio, è un modello utopistico, di un’agricoltura che ha appeal mediatico ma non esiste”. E’ quanto dichiara all’Ansa il presidente di Confagricoltura, Mario Guidi. “Per ridare dignità agli agricoltori bisogna pensare a una agricoltura che è impresa, pensa al reddito e si attrezza sul mercato”.