Home » LIFESTYLE » Cous Cous Fest in Tour

Cous Cous Fest in Tour

di ilTorinese pubblicato martedì 13 novembre 2018

Appuntamenti in Via Savonarola 2/M  Torino

Martedì 13 e giovedì 15 novembre dalle 19.00 alle 22.00, due serate, due laboratori per imparare tutti i segreti del Cous cous, piatto diffuso dal Maghreb alla Sicilia, ambasciatore di integrazione tra popoli diversi, di gioia e di solidarietà.

Le Chef Chef di San Vito lo Capo, Maria Piera Spagnolo del Ristorante Tha’am e Caterina Abrignani della Trattoria Gnà Sara, insieme a Claudia Fraschini, Chef e anima di Cookin’ Factory, terranno due laboratori buoni e golosi  nel quale verranno svelati tutti i segreti per cucinare e gustare un meraviglioso cous cousMartedì  sarà una serata all’insegna del mare con Cous cous Fest Fish, mentre giovedì novembre sarà il momento di Cous Cous Fest Veg, per accontentare ogni regime alimentare e ogni gusto. Da 16 anni San Vito Lo Capo ospita il Cous Cous Fest. Simbolo di integrazione all’insegna dei sapori, questo piatto versatile, pieno di colori e di ingredienti diversi che si fondono tra loro in combinazioni armoniose, la cui tradizione è portata avanti dalle donne siciliane, è protagonista di un prestigioso evento gastronomico internazionale che, dalle spiagge assolate della provincia di Trapani si sposta ogni anno a toccare diverse città della nostra penisola. A Torino, una delle tappe del Cous Cous Fest si svolgerà a Cookin’ Factory, il crocevia nel quale la cucina si fonde e incontra l’arte e la cultura per dar vita ogni volta a nuove sensazioni. Come per tutti gli eventi legati al Cous Cous Fest in Tour, anche in occasione dei due Cous cous Lab che si terranno a Cookin’ Factory l’intero ricavato delle serate verrà devoluto in solidarietà, a sostegno delle attività della Scuola Secondaria Sant’Ignazio di Loyola di Msaladzi, nell’Altopiano di Angonia, zona un tempo considerata il granaio del Mozambico e i cui abitanti ora sono invece costretti a convivere con lunghi periodi di carestie e frequenti inondazioni. OAF – I, Organizzazione di Aiuto Fraterno – Italia, che organizza e promuove il Cous Cous Fest in Tour, vuole dare il suo contributo alla promozione e al sostegno di uno sviluppo rurale delle comunità che abitano i villaggi sparsi nella zona della provincia di Tete, coinvolta dal progetto. Il sostegno alla scuola, infatti, vuole dare l’opportunità a 300 giovani di frequentare corsi di agropecuaria (basi di agricoltura e zootecnia), sperimentare attivamente quanto appreso e trasmetterlo poi nei loro villaggi, diventando così protagonisti dello sviluppo del Mozambico.

***

Per partecipare a Cous cous Fest Veg e Cous cous Fest Fish, al costo di € 55.00, è indispensabile la prenotazione sul sitowww.cookinfactory.com.

 

COOKIN’ FACTORY

Via Savonarola 2/M

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE