Home » vetrina5 » “Corti dentro” al Valsusa Filmfest
CINEMA

“Corti dentro” al Valsusa Filmfest

di ilTorinese pubblicato martedì 12 aprile 2016

carcere2Nell’occasione verranno presentati l’archivio web e l’archivio dedicati alla memoria di uno dei pionieri del cinema sociale italiano

E’ una settimana intensa quella in cui si snoda il Valsusa Filmfest. Martedì 12 e mercoledì 13 aprile, la manifestazione entra per il quarto anno consecutivo nelle carceri con il progetto “Corti dentro” e la proiezione delle operre finaliste delle Sezioni cortometraggi e videoclip nelle carceri di Fossano (Cuneo), Solicciano (Firenze), Pozzuoli (Napoli) e nel carcere minorile Ferrante Aporti di Torino. Il 12 aprile, invece, viene proiettato al cinema San Lorenzo di via Ospedale 8 a Giaveno, “Io Rom romantica” che ha come protagonistafilm carcere una ragazza rom che vive alla periferia di Torino, con la regia di Laura Hailovic. La pellicola è in perfetta linea con il tema principale della ventesima edizione della rassegna che è “Margini e periferie”. “Bella e perduta”, film di Pietro Marcello sulla Terra dei fuochi, va in scena, invece, mercoledì 13, alle ore 21, al cinema comunale di Condove in piazza Martiri della Libertà 13. E’ un racconto in chiave poetica, e visto attraverso lo sguardo di un animale, del rapporto tra uomo e natura. Infine, giovedì 14, alle ore 18, ai Laboratori di barriera a Torino, via Baltea 3, c’è “Memoria resistent, Armando Ceste e i 20 anni del Valsusa Filmfest. Nell’occasione verranno presentati l’archivio web e l’archivio dedicati alla memoria di uno dei pionieri del cinema sociale italiano, tra l’altro uno dei fondatori della rassegna in cui è inserito.

Massimo Iaretti