Home » prima pagina » Corteo “No G7”, cariche di polizia. Occupato Palazzo Nuovo, fermati due manifestanti
L'obiettivo dei contestatori è raggiungere piazza Carlina all'insegna dello slogan "Noi giganti voi sette nani"

Corteo “No G7”, cariche di polizia. Occupato Palazzo Nuovo, fermati due manifestanti

di ilTorinese pubblicato venerdì 29 settembre 2017

AGGIORNAMENTO Poco dopo le 13 un gruppo di manifestanti ha occupato Palazzo Nuovo. E’ stata annunciata l’intenzione di bloccare la Notte dei Ricercatori in programma in piazza Castello.

Questa mattina i dimostranti del corteo anti G7 hanno cercato di aggirare i cordoni di polizia per raggiungere piazza Carlina, dove risiedono le delegazioni internazionali del vertice. Sono però stati bloccati in una traversa di piazza Vittorio Veneto sono stati intercettati e bloccati. Un accenno di carica delle forze ordine li ha fatti arretrare. I manifestanti hanno poi tentato di svoltare da corso Vittorio Emanuele verso via Carlo Alberto, ma la polizia in assetto antisommossa ha risposto con alcune manganellate e una carica di alleggerimento. Un manifestante è stato fermato: si tratterebbe di un  giovane torinese ancora minorenne. In seguito anche un altro giovane è stato fermato. L’obiettivo dei contestatori è raggiungere piazza Carlina all’insegna dello slogan  “Noi giganti, voi sette nani”. La manifestazione era  partita intorno alle 10 dalla stazione di Porta Susa. Sugli striscioni le scritte:  “Della vostra zona rossa non me ne frega niente”. “Voi nelle regge, noi nelle piazze”, “Torino è la mia città, voi ministri che ci state a fà?”. Nel frattempo decine di no Tav si sono radunati alla stazione ferroviaria di Torino Porta Nuova per un’altra  manifestazione anti G7, con l’intento di  raggiungere il corteo degli studenti .