Home » TRIBUNA » Corso Gamba e dintorni? Per la Giunta “nulla di grave”
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Corso Gamba e dintorni? Per la Giunta “nulla di grave”

di ilTorinese pubblicato mercoledì 11 ottobre 2017

Ma i residenti, auditi la scorsa settimana a Palazzo Civico, hanno tutt’altra percezione: la stessa che ho avuto io durante i miei sopralluoghi sul posto.

Giunta e cittadini: stessa zona (corso Gamba e dintorni), due percezioni completamente differenti. «Questo quartiere è percepito come zona franca» è il grido d’allarme lanciato dai residenti, che hanno raccolto oltre 400 firme nella speranza di farsi ascoltare dall’Amministrazione. Le criticità lamentate (spaccio, degrado, sporcizia, vandalismo) si concentrano nel quadrilatero compreso tra le vie Costaguta, Crosato, Ceva e Livorno. «Non si riscontrano in zona problemi particolari», è stata invece la risposta dell’Assessore Unia in Aula. Lo scorso mese di luglio ho effettuato un sopralluogo in zona: devo dire che quanto ho visto coincide esattamente con quanto percepito dai residenti.  Ho portato il tema in Consiglio Comunale e ho voluto allegare documenti e foto che fanno a pugni rispetto alla narrazione della Giunta, secondo la quale la porzione di città compresa tra corso Principe Oddone e via Livorno è di fatto una sorta di paradiso, se si escludono pochi e circoscritti problemini. Ci sono almeno tre urgenze, in zona. La prima, enorme, sono le due aree sono abbandonate rispettivamente a nord e a sud di corso Enrico Gamba tra corso Ottone Rosai, corso Principe Oddone e via Savigliano. Che progetti abbiamo, come Città, su quella zona? Ci limiteremo ad attendere le mosse di RFI? Pulizia non soddisfacente e totale mancanza sicurezza sono le altre due urgenze. I residenti si aspettano risposte: oggi queste risposte non sono state date.

Silvio Magliano

Consigliere comunale Moderati