Home » Cosa succede in città » Conversazioni sul Collezionismo
Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli

Conversazioni sul Collezionismo

di ilTorinese pubblicato lunedì 28 gennaio 2019

Il calendario da gennaio a marzo degli appuntamenti dedicati al collezionismo, alla scoperta dei protagonisti di questa particolare forma di raccolta e tutela di oggetti legati all’arte, alla moda e alla grafica. Primo appuntamento Martedì 29 gennaio 2019, ore 18.30 Collezionare manifesti Marta Mazza dialoga con Olimpia Soleri. Modera Domitilla D’Angelo. La Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli avvia per il 2019 il calendario del primo trimestre delle Conversazioni sul Collezionismo, il programma di incontri riservati a un tema fortemente sentito dall’istituzione. Ogni incontro è dedicato a una specifica forma di collezionismo e, durante ciascun appuntamento, due personalità legate al mondo del collezionismo dialogheranno degli oggetti scelti per le proprie personali raccolte e, raccontando al pubblico la nascita di questa passione, si confronteranno sul ruolo dei collezionisti ai giorni nostri, nel pubblico e nel privato. Il primo appuntamento in calendario è per martedì 29 gennaio alle ore 18.30 presso la Sala di Consultazione della Pinacoteca Agnelli e sarà dedicato alle collezioni di manifesti. In questa occasione Marta Mazza, storica dell’arte e dell’architettura contemporanee e direttrice della Collezione Salce, dialogherà con Olimpia Soleri, egittologa, figlia di Elvio Soleri, uno dei maggiori collezionisti italiani di affiches, e direttrice dell’omonima collezione, accompagnate di Domitilla D’Angelo, direttrice di Il Collezionista. Pensati come catalizzatori di attenzione e strumenti di informazione rivolti al grande pubblico, i manifesti pubblicitari si sono diffusi nell’800 su tutti i muri delle più importanti città. La loro natura è effimera: creati in numero limitato, una volta assolta la loro funzione, sono strappati dal muro per essere sostituiti da altri annunci. Ed è proprio questa difficoltà a reperire copie originali di manifesti ad alimentare la passione dei grandi collezionisti di affiches pubblicitarie. Nasce così la grande passione di Elvio Soleri (1944-2015), padre di Olimpia Soleri: da semplice hobby, Soleri, con l’assidua frequentazione di mercati e librerie antiquarie, aste specializzate, collezionisti, mostre e biblioteche, ha trasformato la propria raccolta in una delle più preziose collezioni di manifesti pubblicitari e di grafica, incentrati in particolare intorno a tre grandi temi: la montagna la storia dell’automobile e il territorio piemontese. La stessa passione ha animato l’attività di Ferdinando Salce (1877 – 1962) che ha dedicato tutta la propria vita alla ricerca e alla collezione di manifesti e che fin dall’inizio ha espresso un precoce segnale di consapevolezza critica che ha poi connotato il suo intero impegno. La collezione di Ferdinando Salce è conservata oggi nel Museo Nazionale Collezione Salce, inaugurato nel 2017, e raccoglie gli oltre 45 mila manifesti, affermandosi così come più ampia raccolta di manifesti in Italia.

***

Contatti Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli | Via Nizza, 230/103, 10126, Torino | www.pinacoteca-agnelli.it Info: 011.0062713 | segreteria@pinacoteca-agnelli.it Da martedì a domenica dalle 10 alle 19, orario continuato

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE