Home » vetrina11 » Il Coniglio felliniano innamorato
C'è tanto di evocativo nel cibo in Bottega

Il Coniglio felliniano innamorato

di ilTorinese pubblicato giovedì 18 dicembre 2014

bottega clown

bottega3bottega1Il circo della vita con i clown e le trapeziste, ballerine e avvocati, la piccola orchestra che suona ininterrottamente, trovano lo spazio alla Bottega gastronomica. L’amore è l’amore

 

 

C’è tanto di evocativo nel cibo in Bottega, sta scritto sulla lavagna. Una piccola Parigi con accento romagnolo vista Po, onirico felliniano insieme alla Fisiologia del gusto di Brillat-Savarin nella città del mistero e del contemporaneo ora sgargiante di Luci d’Artista.

 

Arte, sogni e bugie, dove l’osservatore attento riconosce il domestico, colori sgargianti e grigio rarefatto e sogni, strass, cuscini e il trovatello gatto Augusto acciambellato sul sofà giallone metà ottocento comperato al Balon.

 

Ecco che le meditazioni di Brillat-Savarin, i nobili squattrinati, l’olfatto di vaniglia e tabacco, i biscotti e lo zucchero, sangiovese corpulento e sarde fritte. Il circo della vita con i clown e le trapeziste, ballerine e avvocati, la piccola orchestra che suona ininterrottamente, trovano lo spazio alla Bottega gastronomica. L’amore è l’amore.

 

Il Piatto di Gennaio dedicato a Federico Fellini

Coniglio innamorato con la piada e la marmellata dicipolle rosse, le erbe cotte, il formaggio morbido e i pomodori spaccati al sale grosso.

 

 

Bottega Gastronomica varda, cata e mangia! 

www.facebook.com/Bottegaportapila

Via Matteo Pescatore, 10 Torino

 

Vieni a trovarci: sempre aperto, dalle h 12.00 a h 00.00.