Home » prima pagina » Condannati i No-Tav per l’assalto a Chiomonte
UN POLIZIOTTO PERSE L'UDITO

Condannati i No-Tav per l’assalto a Chiomonte

di ilTorinese pubblicato venerdì 29 giugno 2018

Condanne a 3 anni e 6 mesi di carcere e un risarcimento di 5mila euro per i cinque attivisti  No Tav che, nella notte tra il 5 e il 6 settembre 2015, sferrarono insieme con altri un attacco a sorpresa al cantiere Tav di Chiomonte. Sono accusati di resistenza aggravata, detenzione – fabbricazione di armi da guerra e lesioni aggravate. Quella notte fu  ferito un poliziotto, che perse l’udito. L’accusa aveva chiesto pene dai 4 ai 5 anni di carcere, definendo la vicenda come un  “attacco pianificato e organizzato con tecniche militari”.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE