Home » prima pagina » Con “In nome dell’amore # innamorarsi” al Circolo dei lettori San Valentino dura cinque giorni
Martedì 14 febbraio alle ore 18 apre le danze il filosofo Armando Massarenti che presenta in anteprima il saggio “Metti l’amore sopra ogni cosa”

Con “In nome dell’amore # innamorarsi” al Circolo dei lettori San Valentino dura cinque giorni

di ilTorinese pubblicato lunedì 13 febbraio 2017

Un’unica anima che abita due corpi: ecco l’amore secondo Aristotele. Solo una delle tante possibili declinazioni del sentimento che, più di ogni altro, può farci perdere la testa, al quale il Circolo dei lettori di Torino dedica il Festival “In nome dell’amore # innamorarsi” seconda edizione.

Dal 14 al 18 febbraio a Palazzo Graneri della Roccia (via Bogino 9) un pool di ospiti – tra parole, immagini, musica e teatro- raccontano l’amore in letteratura, arte, cinema con corollario di percorsi di gusto.

amore circolo lettori

L’amore di ieri e quello di oggi nell’era dei social. Got me lookin’so crazy in love canta Beyoncè vocalizzando la passione amorosa che la scienza spiega come una tempesta chimica che coinvolge 12 aree del cervello scatenando eccitazione, piacere ed emozione. Ma certo è che non tutto è riconducibile solo a questo se si parla del sentimento tra i più travolgenti nei secoli e a tutte le latitudini. Ed allora ecco le varie sfaccettature dell’amore nei 5 giorni del Circolo lettori, con scrittori, filosofi, artisti, poeti, un regista, un critico cinematografico e quattro attori, ma anche workshop con naturopata e coach.

 

Martedì 14 febbraio alle ore 18 apre le danze il filosofo Armando Massarenti che presenta in anteprima il saggio “Metti l’amore sopra ogni cosa” (Mondadori), da leggere per imparare a far buon uso delle passioni ed evitare di esserne travolti.

-Alle 21 invece un tuffo nei sentimenti di 4 donne di età diverse (e un uomo) con lo scrittore Antonio Pascale che è anche l’ideatore di questo festival subalpino. Un excursus divertente che dipana i classici temi amorosi come gelosia, sincerità, tradimento, bellezza, competizione e narra diverse modalità d’amore.

***

amore lettoriMercoledì 15 febbraio (ore 18) la scrittrice fantasy Licia Troisi, giovane e seguitissima autrice della serie ambientata nel Mondo Emerso e di La ragazza drago, racconta l’amore secondo le eroine fantastiche alla Games of Thrones, tra libri e serie tv.

Sempre nel tardo pomeriggio l’incontro è anche con Simone Regazzoni, autore di “Ti amo. Filosofia come dichiarazione d’amore” (UTET). Un affascinante profilo del sentimento amoroso, che spazia dai grandi maestri (come Platone, Dante ea Lacan) a cinema, musica ed autobiografia.

-Alle 21 è la volta dell’artista, grafico, illustratore e autore dell’immagine guida del festival, Alessandro Baronciani che in dialogo con la scrittrice Nadia Terranova presenta “Come svanire completamente” ovvero una storia d’amore raccontata e racchiusa in una scatola a forma di libro, con all’interno una quarantina di libretti illustrati, ma anche mappe e polaroid. In poche parole un progetto geniale e innovativo.

***

Giovedì 16 febbraio (ore 18) il giornalista-scrittore Pietrangelo Buttafuoco nel suo “La notte tu mi fai impazzire” (Skira) dipana la torbida vicenda che vide il pittore paesaggista e tardo manierista Agostino Tassi processato nel 1612, a Roma, per lo stupro della pittrice Artemisia Gentileschi….. quando si dice l’amore più sbagliato.

-A seguire il poeta Franco Arminio legge brani della sua ultima raccolta “Cedi la strada agli alberi” (Chiarelettere) in cui la poesia intreccia passioni intime, desiderio e natura; e lo fa insieme al regista Davide Ferrario.

-Spazio al reading (ore21) con due attori del collettivo Venti Lucenti che esplorano l’evoluzione del mito d’amore e leggono brani di romanzi, poesie ed opere teatrali il cui il tema di fondo è l’impossibilità di amarsi.

***

amore lettori2Venerdì 17 febbraio in serata (ore 21) la turbolenta passione tra Sibilla Aleramo e Dino Campana è portata in scena dagli attori Milena Mancini e Vinicio Marchioni, che si rifanno al carteggio infuocato tra i due amanti, in cui passione e follia s’intrecciano e divorano vita.

***

Sabato 18 febbraio (ore 10-13) in programma il workshop tenuto dalla naturopata Ilaria Palmas per scoprire sessualità ed affetto secondo la filosofia indiana. Mentre nel pomeriggio la coach di Accademia della Felicità, Danila Saba conduce un seminario esperienziale che dovrebbe aiutare a liberarsi degli amori negativi e fonte di dolore. A seguire (ore 18) l’appuntamento è con l’avvocato divorzista Ester Viola, autrice dell’ironico e divertente “L’amore è eterno finché non risponde” (Einaudi) che fa luce sull’aggrovigliata matassa dei rapporti 2.0, tra internet, twitter, siti hot, chat, aneddoti vari e casi da magistratura. In serata la mano passa alla filosofia, con Umberto Galimberti e la sua lezione sul rapporto tra follia e amore. Alle 22,30 chiude la 5 giorni di amore e dintorni Steve della Casa con un excursus sull’immaginario erotico italiano attraverso film d’autore e non. Corollario della manifestazione: il Barney’s Bar del Circolo offre aperitivi a tema e musica sentimentale live. In il “Menù della Poesia” gli attori Alba Porto, Rocco Rizzo e Camilla Sandri fluttuano tra i tavoli servendo rime e versi indimenticabili di grandi autori, della levatura di Catullo, Pablo Neruda o Jacques Prevert. E per brindare all’amore in tutte le sue manifestazioni non vi resta che assaggiare il drink The Lovers …..e che amore sia.

Laura Goria

***

 

How to- “In nome dell’amore 2 #Innamorarsi”

Dal 14 al 18 febbraio

Circolo dei lettori di Torino

Per ogni informazione: www.circololettori.it