Home » Brevi di cronaca » Come al “Grande Fratello”: telecamere spia nel negozio
A PORTA PALAZZO

Come al “Grande Fratello”: telecamere spia nel negozio

di ilTorinese pubblicato mercoledì 30 agosto 2017

Come nel “Grande Fratello” clienti e dipendenti venivano  spiati da telecamere abusive nascoste  in un esercizio commerciale di Porta Palazzo. La Guardia di Finanza ha individuato 17 punti  video abusivamente installati, anche occultati all’interno di oggetti di vario tipo e 2  monitor posizionati nel locale.  L’imprenditrice cinese, di 35 anni, titolare del negozio, è stata denunciata. I dipendenti non avevano sottoscritto il consenso informato sulla privacy e  nessuna richiesta era stata inviata al competente ufficio dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro. Nel  locale non era presente alcun cartello segnaletico che informasse gli avventori sulla presenza dell’impianto, che è stato sottoposto a sequestro.