Home » TRIBUNA » Chieri: il sindaco Martano incontra gli ipovedenti
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Chieri: il sindaco Martano incontra gli ipovedenti

di ilTorinese pubblicato mercoledì 18 luglio 2018

Nei giorni scorsi  il sindaco di Chieri dott. Claudio Martano ha ricevuto in Municipio una delegazione ufficiale di cittadini disabili visivi aderenti all’Associazione Pro Retinopatici e Ipovedenti (A.P.R.I.-onlus). I non vedenti erano rappresentati dal presidente APRI-onlus Marco Bongi.

Nel corso del cordiale colloquio si sono affrontate, col primo cittadino, una serie di problematiche vissute dalla categoria sul territorio: dall’abbattimento delle barriere sensoriali ai servizi di trasporto, dalle questioni socio-assistenziali alla possibile collaborazione in progetti comuni.    L’associazione si è inoltre messa a disposizione dei tecnici comunali per valutare insieme le soluzioni di accessibilità nei futuri progetti relativi al rifacimento di viabilità ed arredo urbano.

Ha partecipato all’incontro anche il dott. Claudio Campagnolo in rappresentanza dei LIONS CLUB chieresi. Questa benemerita organizzazione si occupa infatti, in tutto il mondo, di aiutare i non vedenti e di prevenire le malattie oculari.

“Abbiamo trovato una persona molto sensibile e disponibile” – ha commentato il presidente di APRI-onlus Marco Bongi – “Claudio Martano è infatti anche un medico e comprende molto bene le problematiche legate alla disabilità. il primo cittadino ci ha assicurato il suo interessamento su tutta una serie di problemi vissuti dalla categoria sul territorio chierese.

L’associazione ha infine chiesto ufficialmente al primo cittadino, così come sta facendo in molti comuni piemontesi, l’intitolazione di una via o giardino pubblico al grande educatore Louis Braille (1809 – 1852), l’inventore dell’alfabeto tattile utilizzato dai non vedenti in tutto il mondo. Sarebbe un gesto di attenzione che non costa nulla economicamente ma avrebbe un alto valore morale.