Home » prima pagina » C’è molta Torino nella conquista del pianeta rosso
L'azienda Thales Alenia Space Italia è infatti la principale protagonista dell'operazione

C’è molta Torino nella conquista del pianeta rosso

di ilTorinese pubblicato giovedì 20 ottobre 2016

ALENIA SPACEIn attesa di conferme per l’atterraggio del modulo Schiaparelli (dal nome dell’astronomo  piemontese dell’800 che tracciò una mappa del pianeta rosso)   su Marte, va sottolineato che nella missione il ruolo di Torino è di primaria importanza. L’azienda Thales Alenia Space Italia (appartenente al gruppo francese Thales  e a Leonardo-Finmeccanica) è infatti la principale protagonista dell’operazione, ed è torinese. L’intero veicolo spaziale – modulo orbitante Tgo e Schiaparelli sono stati infatti progettati e realizzati negli stabilimenti di corso Marche. Il modulo Schiaparelli ha vagato  per sette mesi nello Spazio interplanetario abbinato alla sonda Trace Gas Orbiter (TGO), da cui si è separato il 16 ottobre, quando ha iniziato l’ avvicinamento a Marte. Il lander si trova sulla superficie del pianeta rosso, anche se l’ESA non è – fino a poche ore fa –  riuscita a captare il suo segnale: non si sa se l’ atterraggio controllato è avvenuto regolarmente.