Home » prima pagina » Campo nomadi di via Germagnano, iniziata la bonifica dei rifiuti. Sarà la volta buona?
LA PROCURA HA APERTO UN'INCHIESTA PER INQUINAMENTO AMBIENTALE A CAUSA DEI NUMEROSI ROGHI APPICCATI DALLE PERSONE CHE LO ABITANO

Campo nomadi di via Germagnano, iniziata la bonifica dei rifiuti. Sarà la volta buona?

di ilTorinese pubblicato lunedì 9 gennaio 2017

tazzoli-incendio-2È iniziata la rimozione dei cumuli di rifiuti, primo atto della attesa bonifica del campo nomadi abusivo di via Germagnano, che sta esasperando da troppo tempo i cittadini che abitano nei dintorni. Nell’area dove sono state demolite le baracche dopo il sequestro disposto dalla procura che indaga per inquinamento ambientale, a causa dei roghi appiccati dagli ospiti della struttura. Il capogruppo del M5S in Consiglio comunale, Alberto Unia, ha effettuato un sopralluogo con il comandante della polizia municipale Alberto Gregnanini. La bonifica punta alla rimozione dei rifiuti per tentare di ridurre i roghi che vengono spesso appiccati. Il comandante dei Civich e l’esponente pentastellato annunciano che  sarà accresciuto  il monitoraggio della zona e verranno  valutate tutte le ipotesi possibili per spostare gli occupanti  e trovare loro una sistemazione. Al governo è stato chiesto sostegno economico.

 

(foto: archivio, CRI Torino)