Home » Sport » Bologna-Torino 0-1: le pagelle del “Torinese”
QUI TORO

Bologna-Torino 0-1: le pagelle del “Torinese”

di ilTorinese pubblicato sabato 16 aprile 2016

toro bologna 2Dopo tre mesi difficili la squadra di Ventura è riuscita a conquistare 9 punti in tre partite e ora l’ottavo posto sembra un obbiettivo raggiungibile

Il Toro vince la sua terza partita di fila e raggiunge quota 42 punti. La partita ha visto i Granata condurre una partita molto difensiva, infatti la gara ha regalato veramente poche emozioni, ma al 93′ Bruno Peres serve una grande palla a Belotti che viene atterrato in area e conquista il rigore che poi va a trasformare. Dopo tre mesi difficili la squadra di Ventura è riuscita a conquistare 9 punti in tre partite e ora l’ottavo posto sembra un obbiettivo raggiungibile.

Padelli 6: non viene impegnato quasi mai nell’arco dei 90 minuti. Si disimpegna molto bene nelle uscite;

Bovo 6,5: imposta molto bene il gioco e riesce in più di un’occasione ad annullare Giaccherini nonostante la grande velocità dell’esterno rossoblu;

Glik 6,5: dirige molto bene la difesa e nel primo tempo è decisivo quando intercetta un tiro di Giaccherini da distanza ravvicinata;

Moretti 6: sbaglia tanti passaggi semplici costringendo più di una volta Obi al fallo per rimediare all’errore. Nel complesso comunque la sua è una partita ordinata e attenta;

Bruno Peres 7: in una partita così bloccata le sue accelerazioni sono decisive e nel finale dopo una bella azione personale serve una gran palla a Belotti che va poi a guadagnare rigore;

Baselli 6,5: tanto lavoro di interdizione e qualche buono spunto tra cui un bel cross per Belotti nel secondo tempo che viene anticipato all’ultimo però;

Vives 6: svolge bene la fase di copertura, ma quando c’è da impostare, tante volte, è troppo timido preferendo il retropassaggio o il passaggio orizzontale alla verticalizzazione (dal 70′ Gazzi 6: la partita è molto combattuta a centrocampo e questo fa sì che le sue caratteristiche di interditore siano esaltate);

Obi 6,5: il Nigeriano è tra i migliori dei suoi. Cerca spesso il dialogo con i compagni e quando questi sono marcati cerca l’azione personale dimostrano tecnica e carattere ( dall’80’ Farnerud s.v.);

Molinaro 6: non viene servito spesso dai compagni, ma corre comunque tanto rivelandosi più di una volta decisivo nel contenimento degli avversari che si presentano sulla sua fascia;

Belotti 7: il Gallo è sempre decisivo. Non si vede molto durante la partita anche perchè i palloni giocabili sono pochi, ma a un minuto dalla fine viene atterrato da Rossettini conquistando così il rigore. Si incarica della battuta, lo trasforma, alza la cresta e raggiunge quota 10 goal. Formidabile;

Martinez 6: il Vinotinto inizia bene con un bel tiro che viene però respinto da Mirante, dopodichè sparisce a lungo dalla partita per poi farsi vedere nuovamente nel finale con un bel tiro che sfiora il secondo palo. In queste ultime partite dovrà darsi da fare per convincere la società a puntare nuovamente su di lui e lo spirito mostrato oggi è sicuramente un buon inizio;

All. Ventura 7: terza vittoria di fila per la sua squadra che dimostra di essere in grado di soffrire per poi venire fuori nel finale. La speranza è che rimanga sulla panchina del Toro ancora a lungo e queste vittorie sono utili per ricompattare l’ambiente riportando così entusiasmo attorno al tecnico Granata.

Filippo Burdese