Home » prima pagina » Boccia: “La Tav? Vale 52mila posti di lavoro”
"La felicità passa attraverso la crescita occupazionale"

Boccia: “La Tav? Vale 52mila posti di lavoro”

di ilTorinese pubblicato mercoledì 12 settembre 2018

“La Torino-Lione vale 9 miliardi di ricadute e 52 mila posti di lavoro. Ci auguriamo che si riesca ad aprire un confronto con dati oggettivi e che il governo decida con buon senso, realismo e pragmatismo”. Così il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, a proposito della Tav, durante il   convegno a Torino a sostegno dell’alta velocità organizzato dagli industriali piemontesi. “Il ritorno dell’investimento  non riguarda soltanto le opere in cantiere ma  una Italia aperta all’Europa e  un corridoio che passa attraverso l’Italia e non attraverso altre aree, cosa che non farebbe l’interesse dell’Italia. Bene che il governo si preoccupi della felicità degli italiani, ma la felicità passa attraverso la crescita occupazionale,