Home » vetrina10 » Bilancio, in Comune mancano 6 milioni di euro. Le Circoscrizioni temono i tagli
La maggioranza pentastellata per la prima volta potrebbe fare i conti con l'ostruzionismo delle opposizioni

Bilancio, in Comune mancano 6 milioni di euro. Le Circoscrizioni temono i tagli

di ilTorinese pubblicato mercoledì 27 luglio 2016

palazzo civicoL’assestamento di bilancio di Palazzo Civico deve essere approvato entro il 31 luglio .E si presenta la prima prova con le schermaglie d’aula per la  maggioranza pentastellata che per la prima volta potrebbe fare i conti con l’ostruzionismo delle opposizioni, in particolare da parte della Lega Nord, che deciderà il da farsi dopo avere esaminato le proposte della Giunta sui tagli da effettuare. Ad oggi l’assessore al Bilancio Sergio Rolando ha messo in evidenza  un disallineamento tendenziale annuo tra le imposte e le previsioni di bilancio di circa 6 milioni di euro. Il pareggio di bilancio si potrà ottenere con i tagli delle spese correnti del 3,3% per ciascun settore mantenendo  però le risorse per il welfare, la scuola, i contratti di servizio in essere, come con Amiat. In Comune si evidenzia che i risparmi ottenuti con i tagli sugli staff e sui dirigenti fiduciari pari al 56%, consentiranno di utilizzare  740mila euro di competenza del 2016 per ridurre l’impatto dei tagli sui settori. Confermato il  fondo a sostegno dei giovani per  5 milioni di euro, uno per ogni anno di mandato. Malumore tra i presidenti delle Circoscrizioni che temono di essere il bersaglio dei tagli più significativi.

(foto: il Torinese)