Home » Sport » BEACH VOLLEY, IL GSPM TORINO BISSA IL TRICOLORE
È CAMPIONE D’ITALIA ASPMI NEL MISTO 3X3

BEACH VOLLEY, IL GSPM TORINO BISSA IL TRICOLORE

di ilTorinese pubblicato lunedì 30 maggio 2016

La compagine sabauda conquista il suo secondo titolo nazionale consecutivo e celebra anche la medaglia d’oro vinta dal 3×3 femminile. Completano il medagliere un argento e un bronzo

volley polizia 2

La conferma è il momento più difficile: non devi sentirti sicuro di quello che hai fatto, perché già non conta più. Conta solo ciò che sarà: è la legge dello sport, è la legge della vita. Il Gruppo Sportivo Polizia Municipale di Torino ha dimostrato di averla fatta propria, confezionando un’altra impresa mastodontica, destinata a rimanere impressa a caratteri cubitali nella storia del sodalizio sabaudo, che, dopo l’exploit del 2015, si è nuovamente laureato campione d’Italia ASPMI nel misto 3×3 di beach volley.

Il trionfo gialloblù si è consumato sul litorale capaccese, nel Salernitano, con l’isola di Capri che campeggiava maestosa all’orizzonte: uno scenario mozzafiato per una compagine capace non solo di rispettare i pronostici della vigilia, ma addirittura di migliorarli, considerato il bottino complessivo raggranellato nella competizione. Infatti, il medagliere dei piemontesi, oltre allo scudetto agguantato dal trio formato da Giovanni Guerzio, Valentino Hu ed Emanuela Milano, annovera anche un oro nel 3×3 femminile (Emanuela Milano, Roraima Pennazio, Roberta Pica e Silvia Rebeccato), un argento nel 2×2 maschile (Giovanni Guerzio e Valentino Hu) e un bronzo conseguito dalla seconda squadra torinese nel misto 3×3, composta da Mauro Buttolo, Fabio Pontarollo e Roberta Pica.

Va specificato che il GSPM Torino si è presentato ai nastri di partenza del campionato con sette suoi team in totale e che l’atleta Silvia Rebeccato, inizialmente riserva nel femminile 3×3, si è prestata a giocare con le colleghe di Milano e Pomezia-Roma per consentire loro di prendere parte alla tenzone: un gesto che testimonia lo spirito di collaborazione e sportività che aleggia sul torneo.volley polizia

Al termine della trasferta in landa campana, il responsabile del settore pallavolistico del Gruppo Sportivo Polizia Municipale di Torino, Valentino Hu, ha esternato grande soddisfazione per i risultati ottenuti: «Questi quattro podi ribadiscono la tenacia e l’impegno profuso sul rettangolo di gara da parte di ognuno di noi e sono felicissimo di aver potuto registrare l’ingresso in squadra da parte dei colleghi Simone Manzo, Andrea Scialò e Silvia Rebeccato. Inoltre, sottolineo come, ancora una volta, Torino si sia confermata tra le compagini con l’età media più bassa del campionato».

Dopo aver dedicato il tricolore vinto nel 3×3 misto «alla memoria di Tiziana Balsamo, amica e compagna di squadra, scomparsa prematuramente», Hu è passato ai ringraziamenti: «Siamo stati accolti benissimo dalle autorità locali e dal collega Giovanni, che, nonostante i suoi impegni personali, è riuscito ad organizzare una memorabile visita guidata agli scavi di Paestum e ad un caseificio del posto, dove abbiamo avuto modo di assaggiare le produzioni a base di latte di bufala. Grazie anche a tutto il personale del “Medea Beach Resort”, ai nostri omologhi delle altre città, a quanti ci hanno sostenuto partita dopo partita, come Elisabetta Ferraresi, Eleonora Toppino e Maria Moiso, al nostro presidente Massimo Re, speciale punto di riferimento per ogni esigenza. Infine, ringrazio l’ASPMI, Michele Banci e Mauro Buttolo (responsabili dell’apparato tecnico della kermesse) e tutti i miei compagni, ai quali vanno la mia profonda stima e la mia gratitudine».

Il prossimo impegno in calendario per il GSPM Torino è rappresentato dai campionati italiani ASPMI di tennis, in programma a San Vincenzo (Livorno) da sabato 11 a sabato 18 giugno. I gialloblù vantano un palmarès da record in questa disciplina, avendo conquistato undici trofei nazionali nelle ultime diciassette edizioni, tre dei quali nell’ultimo quinquennio.

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE