Home » prima pagina » Autunno con caldo e siccità “storici” a Torino. Mai incendi così gravi negli ultimi 50 anni
Nel rapporto Smi si registra il cambiamento climatico che colpisce anche le Alpi

Autunno con caldo e siccità “storici” a Torino. Mai incendi così gravi negli ultimi 50 anni

di ilTorinese pubblicato mercoledì 1 novembre 2017

Secondo la Smi, la storica Società Meteorologica Italiana fondata nell’Ottocento, quelli dei giorni scorsi in Piemonte sono stati i più gravi incendi degli ultimi 50 anni: ben 5.000 ettari di boschi e pascoli sono bruciati e si è trattato dell’autunno peggiore di sempre per quanto riguarda caldo fuori norma e siccità, con +2.6 gradi a ottobre e un deficit di piogge del 35% negli ultimi quattro mesi. Non piove da 46 giorni: forse le prime gocce domenica. Nel rapporto Smi si registra il cambiamento climatico che colpisce anche le Alpi. Bisogna tornare fino  al 1921, quando  a Torino era piovuto meno a ottobre, ma dal 1802 non si presenta una situazione simile. Da luglio al 31 ottobre sul capoluogo piemontese sono caduti 101 millimetri di pioggia, mai successo se non nel 1832 e nel 1871, quando il mese è stato più arido.  Mancano 534 mm di acqua da inizio 2017 con uno scarto del 40% rispetto al periodo 1958-2016.

 

(foto: il Torinese)