Home » LIFESTYLE » Assaggi di teatro: opere e ricette d’autore
21 febbraio- 3 marzo 2017

Assaggi di teatro: opere e ricette d’autore

di ilTorinese pubblicato sabato 18 febbraio 2017

Gli chef del La Credenza –  Giovanni Grasso e Igor Macchia –
rileggono Paolo Sorrentino

 SALAME PIEMONTE VINO CIBO
Un gioco di interpretazioni e rimandi che si dipana tra le assi del palcoscenico e le cucine dei grandi Chef di Torino. Così si può leggere Assaggi di Teatro, un percorso goloso attraverso il quale assaporare il bello e il buono del teatro. Gli Chef Giovanni Grasso e Igor Macchia del ristorante stellato La Credenza di San Maurizio Canavese prendono parte a questo gioco di contaminazioni portando dal palcoscenico al piatto la loro lettura di un grande personaggio del teatro contemporaneo. È infatti dedicata a Tony Pagoda di Paolo Sorrentino, magistralmente interpretato da Iaia Forte e in cartellone al Teatro Gobetti di Torino dal 21 febbraio, l’inedita Lasagna di pasta all’uovo, cavolo e cardi brasati, spinaci selvatici, Fontina e nocciole. Tony Pagoda è un cantante napoletano dal successo alle spalle. L’apice della sua carriera è stata l’esibizione al Metropolitan di New York, resa ancora più memorabile dall’incontro e i complimenti di Frank Sinatra in persona. Il mito, Frank Sinatra, che lo raggiunge in camerino, gli stringe la mano e lo elogia, ma non lo invita a cena nel suo ristorante preferito. Non lui, non Tony Pagoda. Nel sogno che sfugge quando è così a portata di mano matura la filosofia di Tony Pagoda:

“L’uomo, si sa, è come la Coca-Cola. Basta scuoterlo un po’ e attacca a spruzzare di tutto. Sangue e sentimenti. Calore e sentimento. Tutto di fuori.” Interpretando, rivisitando, prendendo spunto da quel “Tutto di fuori” e alla passione per i sapori mediterranei di Frank Sinatra, Giovanni Grasso e Igor Macchia rendono Tony Pagoda l’ispiratore di un piatto dai sapori sublimi. La loro Lasagna di pasta all’uovo, cavolo e cardi brasati, spinaci selvatici, Fontina e nocciole è un piatto che Frank Sinatra avrebbe amato, che avrebbe spalancato le porte del sogno di Tony Pagoda, che gli sarebbe valso quell’invito al ristorante. Colori mediterranei e sapori decisi nella scomposizione di questa lasagna dai sentori di pomodoro e caffè, bella nella sua composizione cromatica e insaporita da tutto quello che di bello e di buono il territorio invernale ha da offrire, dal cardo e dal cavolo che vengono avvolti dal sapore della Fontina e dalla croccantezza della nocciola. Il duetto gastronomico fra gli Chef de La Credenza e Tony Pagoda- Ritorno in Italia, in cartellone al Teatro Gobetti di Torino dal 21 al 26 febbraio, si può assaporare in diversi modi. Il piatto speciale dedicato da Giovanni Grasso e Igor Macchia al protagonista potrà essere gustato per due settimane, a partire dal primo giorno della programmazione, al ristorante La Credenza di San Maurizio Canavese. Chi esibirà il biglietto dello spettacolo riceverà inoltre in omaggio una sorpresa golosa.
In alternativa, sarà possibile cucinare questo piatto unico e inedito a casa, seguendo le ricette d’autore pubblicate sul web.

***

www.ristorantelacredenza.it
www.assaggiditeatro.it
www.roma-gourmet.net