Home » Brevi di cronaca » Aspirante notaio di giorno, pusher di sera
Al telefono dell'aspirante notaio sono giunte decine di chiamate durante la perquisizione: probabili clienti

Aspirante notaio di giorno, pusher di sera

di ilTorinese pubblicato sabato 19 agosto 2017

Studiava per diventare notaio, ma  la sera si trasformava in  pusher  per le strade della movida di Torino. Francesco Maccarone, di 34 anni, è stato arrestato dagli agenti della squadra mobile mentre usciva dal proprio appartamento di Grugliasco. Secondo le indagini, vendeva cocaina purissima nei locali più “in” del centro città, frequentati da giovani delle famiglie bene. Al momento dell’arresto aveva  38 bustine di cocaina e altra droga era nascosta nella cucina per un totale di 320 grammi, quantità che poteva fruttare all’incirca centomila euro. Al telefono dell’aspirante notaio sono giunte decine di chiamate durante la perquisizione: probabili clienti.