Home » ECONOMIA E SOCIALE » Aspettando il 32°TFF: il sito si rinnova
RESTYLING ACCATTIVANTE

Aspettando il 32°TFF: il sito si rinnova

di ilTorinese pubblicato martedì 7 ottobre 2014

TFF 2014Sulla home page comparirà la notizia principale seguita da altre corredate di immagini (singole, gallery), testi statici, altre news, e video linkati daYoutubeIl sito è pensato per adattarsi ai diversi formati dello schermo, da smartphone a tablet e pc o portatili

 

La 32° Edizione Torino Film Festival è alle porte, molte le novità, dalla nuova gestione, da quest’anno una nuova direttrice, Emanuela Martini, a cui è stato passato il testimone da Paolo Virzì che manterrà un ruolo all’interno del TFF come guest director. L’altra novità presentata in questi giorni è il restyling del sito del TFF, molto più accattivante e con maggiori contenuti. Una fruizione in verticale per poter consultare notizie, immagini, video dai più ai meno recenti.

 

Sulla home page comparirà la notizia principale seguita da altre corredate di immagini (singole, gallery), testi statici, altre news, e video linkati dal canale Youtube ufficiale (www.youtube.com/TorinoFilmFestival). Il sito è pensato per adattarsi ai diversi formati dello schermo, da smartphone a tablet e pc o portatili. Le schede dei film sono continuamente aggiornate, ricche di dettagli. La navigazione tra le varie sezioni è intuitiva e molto facile.

 

 Da quest’anno poi non si perderà più alcun film, è possibile infatti registrarsi tramite e-mail e accedere a un’area riservata, da cui poter scegliere i film, documentari e corti che si intende andare a vedere creando una propria programmazione. Il sistema provvederà a inviare un memo su quanto scelto per il giorno successivo per poter acquistare i biglietti direttamente dall’area riservata senza rischiare di perdere alcun appuntamento, evitando interminabili code. 

 

Anche per l’area stampa non mancano le novità, maggiore fruibilità dei contenuti e delle cartelle stampa e un’organizzazione per argomento. Non ci resta che aspettare ancora qualche settimana per poter toccare con mano tutte le novità. Per intanto sono iniziati gli appuntamenti del Moving, approfondimenti, film, in attesa della prossima attesissima edizione del TFF.

 

Cristina Colet