Home » CULTURA E SPETTACOLI » Artissima tra passato e futuro con 200 gallerie da tutto il mondo
la fiera internazionale di arte contemporanea che il Lingotto di Torino ospiterà dal 3 al 5 novembre

Artissima tra passato e futuro con 200 gallerie da tutto il mondo

di ilTorinese pubblicato martedì 12 settembre 2017

Saranno 206 le gallerie, provenienti da 31 Paesi, che presenteranno 700 artisti con oltre 2.000 opere in mostra divise in sette sezioni: questo il programma della 24.esima edizione di Artissima, la fiera internazionale di arte contemporanea che il Lingotto di Torino ospiterà dal 3 al 5 novembre e presentato nei giorni scorsi nella Tree House dell’Unicredit Tower di Milano e al Circolo Esperia di Torino.

L’assessora alla Cultura Antonella Parigi, parlando del programma della fiera di arte contemporanea che si snoderà su 20.000 metri quadrati di spazio nell’Oval, ha sottolineato la presenza della Regione, particolarmente attenta ad esporre al mondo i propri gioielli a cominciare dal Castello di Rivoli. Durante la fiera un sistema di navette potrà collegare tutte le sedi piemontesi dell’arte contemporanea.

La celebrazione dei 50 anni dell’Arte Povera, un progetto ispirato al Piper Club, discoteca torinese degli anni ’60, nuovi premi e nuove sezioni sono i fiori all’occhiello di Altissima 2017, la prima firmata dalla nuova curatrice Ilaria Bonacossa. Il 62% degli espositori arriva dall’estero. Il catalogo per la prima volta abbandona la carta per il digitale: una piattaforma permetterà ai visitatori di creare un tour virtuale e di vedere in anteprima le gallerie e le opere. Tra le novità la sezione Disegni, con 26 artisti, curata da Luis Silva e Joao Mourao di Lisbona, città che ha sostituito di recente Berlino per l’arte contemporanea.

Present Future resta uno degli appuntamenti più attesi, dedicato agli artisti emergenti tra i 28 e i 35 anni, che presentano opere inedite. A loro è dedicato il premio Illy, che offre al vincitore l’opportunità di una mostra al Castello di Rivoli. E’ invece dedicata ai pionieri dell’arte contemporanea l’altra storica sezione Back to the future. Molti i premi in denaro a disposizione degli artisti e tra questi, l’Ogr Award, istituito dalla Fondazione per l’Arte della Crt e il Campari Art Prize, che sarà assegnato a un artista under 35 che incentri la sua ricerca sul potere evocativo del racconto. Main sponsor della fiera è Unicredit che fornirà servizi di consulenza tecnica legale e fiscale e, per la prima volta, sui finanziamenti per i collezionisti. La vivacità di Artissima si riflette anche in questa edizione su tutto il Piemonte, attraverso collaborazioni con le numerose istituzioni culturali e museali diffuse nel territorio.

Info: www.artissima.it

Donatella Actis – www.regione.piemonte.it