Home » TRIBUNA » Arresto militante Isis Elmahdi Halili conferma timori, ma anche grandi capacità info investigative della Polizia di Stato
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Arresto militante Isis Elmahdi Halili conferma timori, ma anche grandi capacità info investigative della Polizia di Stato

di ilTorinese pubblicato giovedì 29 marzo 2018

TERRORISMO DI MATRICE ISLAMICA

 

“Cominciamo con il ringraziare ed elogiare i colleghi della Digos torinese, fulcro dell’indagine che ha portato all’operazione, per l’arresto di un terrorista dell’ISIS che vive ed opera nella nostra città” – è il commento di Pietro DI LORENZO, Segretario Generale Provinciale del SIAP, sindacato maggiormente rappresentativo della Polizia di Stato – “La notizia dell’arresto di Elmahdi Halili, 23enne italo-marocchino  autore del primo testo di propaganda dell ‘Isis in italiano, è l’ennesima prova della professionalità e capacità investigativa di quei colleghi che notte e giorno, con dedizione, operano nella prevenzione anti terrorismo” “Questa operazione, purtroppo, conferma tutte le nostre preoccupazioni. Il quadro della minaccia dell’ Isis rimane presente e radicalmente immutata anche all’ombra della Mole ” “Il tema dei foreign fighters  e delle più che probabili infiltrazioni di militanti Isis tra i migranti dei viaggi ombra da Tunisia e Marocco, attraverso il Mediterraneo, deve essere di priorità assoluta per combattere ancor più efficacemente il pericolo del terrorismo di matrice islamica. Così come deve essere ben chiaro che i rimpatri dei radicalizzati vanno incrementati anche attraverso la modifica delle norme al fine di superare le difficoltà di espulsione di soggetti che non presentano, al momento, le caratteristiche necessarie richieste per procedure all’allontanamento per sicurezza nazionale ma che, comunque, dimostrano inequivocabilmente problematiche che possono essere risolte solo con l’espulsione immediata”

 

             Ufficio Stampa Siap Torino