Home » CULTURA E SPETTACOLI » Ariase Barretta presenta “Living Fleshlight”
sabato 17 novembre alle 18.30

Ariase Barretta presenta “Living Fleshlight”

di ilTorinese pubblicato venerdì 16 novembre 2018

Alla libreria Trebisonda insieme alla Live performance di Manuela Maroli.  In occasione delle iniziative contro la violenza sulle donne

Alla libreria torinese Trebisonda, in via Sant’Anselmo 22, verrà presentato sabato 17 novembre alle 18.30 il romanzo “Living Fleshlight”, “Le lacrime di Venere” ( MeridianoZero Edizioni) di Ariase Barretta, che dialoghera’ con Virginia Tomaselli, alla presenza della Live performance di Manuela Maroli. L’iniziativa si inserisce nella programmazione delle giornate contro la violenza sulle donne. Ariase Barretta è dottore di ricerca In Letteratura ispano americana presso l’Università Complutense di Madrid e ha vinto nel 2009 il premio La voce dei sogni, cui ha fatto seguito la pubblicazione del romanzo lirico Litany e del racconto intitolato “Oscillazioni e parallelismi”. Nel romanzo che viene presentato a Torino argomento centrale è il protocollo Thomson, che ha come obiettivo l’eliminazione di tutte le donne della società, tranne le più belle, che sono tenute in vita sotto forma di Fleshlight, giocattoli umani destinati a soddisfazione sessuale degli uomini, alle quali vengono amputate braccia e gambe, asportati gli organi riproduttivi e le corde vocali. Peter, un reporter che considera aberrante questa pratica, alla fine ammette che il Protocollo ha determinato la fine della violenza e del crimine. Manuela Maroli è un’artista interdisciplinare attiva nel campo della body art dal ’99. Esplora nella sua ricerca linguaggi poetici e visivi attraverso il corpo, suo principale strumento espressivo. Opera nel campo della performance art, della poesia d’azione e della body art estrema. Ha fondato nel 2014 il collettivo Svirgin_Arte, rivolto a creare nuove realtà di aggregazione ed espressione artistica e, dal 2015, è anche membro cofondatore del collettivo artistico internazionale The Others society.

Mara Martellotta

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE