Home » LIFESTYLE » Arci Torino: “Aggiungi un posto a tavola”
LUOGHI CALDI E SICURI

Arci Torino: “Aggiungi un posto a tavola”

di ilTorinese pubblicato martedì 16 dicembre 2014
barboni

Riparte, per l’inverno 2014/2015, il progetto di assistenza diurna rivolto ai senza fissa dimora

 

ARCI Torino, grazie al contributo della Città di Torino, per il secondo anno si occuperà del progetto di assistenza diurna ai senza fissa dimora della città, mettendo a disposizione per 4 mesi luoghi sicuri e caldi in cui trascorrere almeno una parte della giornata: tutti i giorni dalle 15.00 alle 19.0080 persone in difficoltà saranno accolte con bevande calde, con un pasto caldo e avranno la possibilità di stare insieme e socializzare. 

 

Arci Torino ha messo a disposizione, così come lo scorso inverno, due circoli in aree strategiche della città: 

  • il Rainbow (via San Domenico 6) dal 9 dicembre 2014 a metà aprile 2015
  • il No.à (corso Regina Margherita 154) dal 15 dicembre 2014 a metà aprile 2015

 

Gli ospiti possono utilizzare giochi di società, ping-pong, calcio balilla, biliardo e le biblioteche che ci sono nei circoli. 

 

Nell’inverno 2013/2014 il progetto “Aggiungi un posto a tavola” ha ottenuto un ottimo riconoscimento da parte degli utenti, per la maggior parte “gente comune” colpita duramente dalla crisi: disoccupati, in attesa di pensione, famiglie anche con bambini. Persone in grandissima difficoltà, spesso emarginate e deluse. L’età media era compresa, non a caso, tra i 45 e i 65 anni e una buona percentuale era composta da donne, rassicurate dall’ambiente protetto offerto dai circoli.

 

Il progetto si inserisce all’interno del “Piano Invernale 2014-2015” della Città di Torino che vede rafforzati, nel periodo invernale, i servizi di assistenza e accoglienza rivolti ai senza fissa dimora.