Home » Cosa succede in città » APPENDINO IN VISITA AL POLITECNICO: NUOVI SPAZI DI RICERCA CERCANSI
Ha accolto l’invito del Rettore Marco Gilli

APPENDINO IN VISITA AL POLITECNICO: NUOVI SPAZI DI RICERCA CERCANSI

di ilTorinese pubblicato venerdì 22 luglio 2016

appendino poliLa nuova Sindaca ha incontrato Rettore e Vicerettori e ha visitato la Cittadella Politecnica

A poche settimane dalla sua elezione al vertice di Palazzo di Città, la neo Sindaca Chiara Appendino ha accolto l’invito del Rettore Marco Gilli e  ha visitato il Politecnico e il suo Campus di Corso Duca degli Abruzzi.

La giornata al Politecnico è cominciata con un incontro tra la Sindaca e i vertici dell’Ateneo: il Rettore, il Prorettore Laura Montanaro e i Vicerettori Romano Borchiellini (Logistica, Organizzazione e Infrastrutture), Muzio Gola (Qualità), Emilio Paolucci (Trasferimento Tecnologico) e Anita Tabacco (Didattica) insieme al Direttore Generale Aldo Tommasin, hanno presentato l’Ateneo e illustrato alcuni temi di discussione sui principali aspetti della collaborazione per i prossimi anni.

In particolare, la discussione si è concentrata sull’esigenza, espressa da tempo dall’Ateneo, di individuare nuovi spazi da dedicare alle proprie attività di didattica e di ricerca, anche in partenariato con le aziende. La crescita costante del numero degli studenti negli ultimi anni, da un lato, richiede l’individuazione in tempi brevi di soluzioni per realizzare nuove aule e laboratori e anche l’estensione del modello di ricerca in partenariato può portare a nuove collaborazioni con realtà aziendali; le ipotesi già avanzate, che sono state presentate alla nuova giunta torinese, sono state la realizzazione di laboratori didattici e nuove aule nella Cittadella  Politecnica  per la Scuola di appendino poli 2Ingegneria e il progetto di TO-EXPO per l’estensione del Campus della Scuola di Architettura e Design (per il quale il Politecnico ha già stanziato rispettivamente 7.5 e 10 milioni di euro); altre iniziative sono invece già in fase di realizzazione, come l’estensione del centro ricerche di General Motors e la costruzione di nuove residenze universitarie.

Nuove ipotesi potranno trovare corpo nella collaborazione tra l’Ateneo e la Città, con la rivalutazione di progetti ad esempio nell’area delle OGR o l’estensione ulteriore degli spazi della Cittadella Politecnica.

Dopo l’incontro, la Sindaca ha potuto visitare gli spazi della Cittadellal’Incubatore di Imprese Innovative I3P – dove ha incontrato il presidente Marco Cantamessa – e i due istituti Mario Boella eSiTI, Istituto Superiore sui Sistemi Territoriali per l’Innovazione, accolta rispettivamente dal Direttore di ISMB Giovanni Colombo e dal Presidente SiTI Romano Borchiellini.

La Sindaca Chiara Appendino ha commentato: “Ringraziamo il Politecnico per l’invito: è stata una visita molto interessante e proficua. Sicuramente c’è piena convergenza di intenti sui diversi temi di cui abbiamo parlato; in particolare, avremo modo di discutere della riqualificazione degli spazi dell’ex-MOI nel corso di un incontro che si svolgerà nei prossimi giorni con tutti gli attori coinvolti: i due rettori di Università e Politecnico, il presidente della Regione, Sergio Chiamparino, e la Città di Torino”.

Il Rettore Marco Gilli ha concluso: “Abbiamo accolto con soddisfazione la nuova Sindaca al Politecnico e le abbiamo presentato un Ateneo che, negli ultimi anni, in controtendenza con il dato nazionale, ha costantemente migliorato la sua capacità di attrarre studenti  da tutta Italia e da tutto il mondo ed è diventato un polo di riferimento per le aziende del territorio e del Paese; un Ateneo che ha tutte le potenzialità per crescere ancora, formare un numero maggiore di laureati, con eccellenti prospettive occupazionali, e attrarre nuovi investimenti industriali strategici per lo sviluppo del Territorio. Ma abbiamo anche sostenuto che, per raggiungere questi obiettivi, è assolutamente indispensabile completare in tempi brevi i progetti edilizi avviati, in primis l’estensione del Campus dell’Architettura e del Design presso To-Expo, e parallelamente estendere gli spazi della Cittadella Politecnica. Ci poniamo, come sempre, al servizio del nostro Territorio e ringraziamo fin d’ora la Sindaca e la Città per il supporto che sicuramente vorranno accordarci”.  

www.comune.torino.it