Home » Cosa succede in città » Due anni ma senza carcere al prof che violentò minorenni
INTERDIZIONE PERPETUA DALL'INSEGNAMENTO

Due anni ma senza carcere al prof che violentò minorenni

di ilTorinese pubblicato mercoledì 16 luglio 2014

Ha patteggiato due anni di carcere senza condizionale e dovrà’ scontare la pena in una comunità religiosa a Savigliano, dove si trova da quando è stato scarcerato

 

SALUZZO PROFNon potrà più insegnare il professore del liceo Soleri di Saluzzo, che l’anno scorso era stato arrestato per violenza sessuale e abuso d’autorita’ per avere avuto rapporti sessuali con due sue allieve minorenni. Ha patteggiato due anni di carcere senza condizionale e dovrà’ scontare la pena in una comunità religiosa a Savigliano, dove si trova da quando è stato scarcerato.

 

Cinquantenne, sposato con un figlio, l’insegnante era molto stimato nel mondo scolastico. La perizia psichiatrica che lo riguarda richiesta dai giudici dimostrerebbe che è affetto da disturbi narcisistici della personalità. Il caso era scoppiato durante le indagini per il suicidio di una ragazza del liceo avvenuto nel contesto di una possibile vicenda di satanismo.

 

Il docente era finito sotto inchiesta e le indagini svelarono i suoi rapporti con le studentesse minorenni. Nel patteggiamento accolto dal gip Carlo Gnocchi e’ previsto anche un risarcimento alle due allieve e all’associazione Telefono Rosa di Torino.

 

L’associazione ha annunciato che la somma ricevuta sarà destinata a iniziative formative rivolte alle scuole. Alla sentenza e’ connessa la pena accessoria  dell’interdizione perpetua del professore da qualunque incarico nelle scuole di ogni ordine e grado nonchè da ogni ufficio o servizio in istituzioni o in altre strutture pubbliche o private frequentate prevalentemente da minori.