Home » Brevi di cronaca » Annega nel Po, identificato dopo 14 anni grazie al tatuaggio
IMPIEGATO SISTEMA INFORMATIVO

Annega nel Po, identificato dopo 14 anni grazie al tatuaggio

di ilTorinese pubblicato lunedì 2 gennaio 2017

PO MOLE1Morto annegato nel Po, è stato identificato dopo 14 anni. Si tratta di Andrea Villani, 1962, di origini ferraresi, il cui corpo senza vita era riaffiorato nel  giugno 2002 dalle acque  in lungo Po Antonelli a Torino. Il cadavere era in avanzato stato di decomposizione e non si riuscì a dargli un nome. La salma non era stata reclamata e dopo alcuni giorni il corpo  era stato sepolto. Nel maggio 2015 il corpo è riesumato e la polizia scientifica vede, sul braccio sinistro, un  tatuaggio che raffigura un lupo che ulula alla luna. Grazie al Ri.Sc., un sistema informativo del Dipartimento della pubblica sicurezza e del  Commissario straordinario del governo per le persone scomparse, gli investigatori sono riusciti a individuare una denuncia di una persona scomparsa in cui si fa riferimento proprio a un tatuaggio. I prelievi di  ossa e denti dalla salma, hanno consentito  di comparare il dna del cadavere con quello di un familiare e infine  di identificare il corpo.

 

(foto: il Torinese)