Home » POLITICA » ALTISSIMO E SPAGNUOLO, IN SALA ROSSA UN RICORDO IN “ACCOPPIATA FORTUITA”
Non è il modo migliore per ricordare due consiglieri comunali che per un decennio sono stati in Sala rossa protagonisti di rilievo

ALTISSIMO E SPAGNUOLO, IN SALA ROSSA UN RICORDO IN “ACCOPPIATA FORTUITA”

di ilTorinese pubblicato venerdì 3 marzo 2017

Il 20 marzo alle ore 12  in Consiglio Comunale a Torino verranno ricordati dalla Sindaca, dal Presidente del Consiglio Comunale  e dell’Associazione Consiglieri Emeriti i consiglieri comunali Renato Altissimo e Carla Spagnuolo. Il primo mancato nel 2015 e la seconda nel gennaio 2017. Non ricordo in passato abbinamenti casuali di questo tipo e non rammento  che si siano svolti a mezzogiorno. Che c’entra Altissimo con Spagnuolo? Uno è stato deputato, ministro, segretario del PLI,l’altra assessore comunale, consigliere regionale del Psi , Presidente del Consiglio regionale del Piemonte e poi nuovamente consigliere regionale di Fi. Carriere e percorsi totalmente diversi. E’ difficile trovare dei legami , se non nel dimenticato da tutti ” Lib-Lab” (la collaborazione tra liberali e socialisti voluta da Zanone e da Craxi ), sostenuto da Altissimo, ma non certo da Spagnuolo. E non vengono neppure menzionati coloro che, di norma, si aggiungono alle voci istituzionali (soprattutto amici dello scomparso/a). Forse a quell’ora si limiteranno a parlarne la Sindaca e i due presidenti. Non mi sembra il modo giusto di ricordare, in accoppiata fortuita, due consiglieri comunali che per un decennio sono stati in Sala rossa  protagonisti di rilievo, oltretutto in tornate amministrative diverse. 

 

Pier Franco Quaglieni

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE