Home » prima pagina » Allarme bomba in metrò, scatta il protocollo antiterrorismo: era un falso ordigno
L'involucro era chiuso con nastro adesivo e conteneva dei rifiuti. Dei fili elettrici e un auricolare sul coperchio sono stati collocati per rendere più verosimile l'ordigno

Allarme bomba in metrò, scatta il protocollo antiterrorismo: era un falso ordigno

di ilTorinese pubblicato venerdì 8 aprile 2016

metro festa7POLIZIA CAMIONTutta l’area è stata immediatamente isolata dalla polizia e l’ingresso alla stazione Lingotto è stato bloccato

Momenti di paura per una finta bomba quella che ha fatto  subito scattare l’allarme nella Metropolitana di Torino alla stazione Lingotto. Su un treno fermo al capolinea è stato collocato  un barattolo sotto un sedile del convoglio. L’involucro era  chiuso con nastro adesivo e conteneva  dei rifiuti. Dei fili elettrici e un auricolare sul coperchio sono stati collocati per rendere più verosimile l’ordigno, tanto da fare immediatamente scattare  il protocollo di sicurezza. Tutta l’area è stata immediatamente isolata dalla polizia e l’ingresso alla stazione è stato bloccato. Fermati anche i treni dalla stazione «Spezia» fino al capolinea. Gli artificieri della polizia sono intervenuti mentre le fasi di emergenza venivano gestite dalla sala operativa della questura e da  Gtt, in base al protocollo previsto nei casi di terrorismo.

 

(foto: archivio il Torinese)