Home » LIFESTYLE » All’Alfieri il “sarto per brutti” sulle orme di Macario
TEATRO MADE IN TURIN

All’Alfieri il “sarto per brutti” sulle orme di Macario

di ilTorinese pubblicato lunedì 6 ottobre 2014

cerutti1cerutti2Dall’8 al 12 ottobre  per la regia di Cristian Messina,  Franco Neri, nella sua nuova veste di attore teatrale, la storica coppia più famosa del Drive In: Margherita Fumero – nel ruolo di Emerenziana Cerutti, personaggio interpretato  proprio 40 anni fa in “Carlin Cerutti sarto per tutti” – e Enrico Beruschi nella parte di Romualdo Basilico saranno i protagonisti delle nuove vicende

 

Dopo il conclamato successo di  “Vedova Pautasso Antonio in cerca di Matrimonio”, il teatro torinese  torna nuovamente protagonista sempre grazie all’associazione Teatro21 che manda in scena una nuova commedia. Debutta infatti in anteprima nazionale al Teatro Alfieri di Torino lo spettacolo “Franco Cerutti sarto per brutti”,ipotetico sequel della celeberrima commedia “Carlin Cerutti sarto per tutti” portata sul palcoscenico dal grande Macario quarant’anni fa.

 

Dall’8 al 12 ottobre infatti, per la regia di Cristian Messina,  Franco Neri, nella sua nuova veste di attore teatrale, la storica coppia più famosa del Drive In: Margherita Fumero – nel ruolo di Emerenziana Cerutti, personaggio interpretato  proprio 40 anni fa in “Carlin Cerutti sarto per tutti” – e Enrico Beruschi nella parte di Romualdo Basilico saranno i protagonisti delle nuove vicende.  Si alterneranno temi attuali ed equivoci d’amore dei giorni nostri, con personaggi bislacchi e colpi di scena che regaleranno al pubblico tanto divertimento , risate e gag sorprendenti. Sveliamo un assaggio della trama: Emerenziana Cerutti (Margherita Fumero) e la figlia Asola (Maria Occhiogrosso) gestiscono, come possono, la sartoria del fu Carlin Cerutti.

 

Per sopravvivere, però, hanno bisogno di un vero sarto, di un grande stilista che ridia lustro alla loro bottega. Sembra l’abbiano trovato in Franco Verace (Franco Neri), un ladruncolo che si finge stilista per sfuggire alla polizia. Immancabili gli equivoci e le risate, in una spirale sempre più vorticosa in cui si inseriscono Romualdo Basilico (Enrico Beruschi), un vecchio amico di Emerenziana, e Carlo Ferrero (Alessandro Marrapodi), un cliente (quasi!) occasionale della sartoria. Niente è come sembra. La storia si complica con un insegnante di storia (Antonio Sarasso) che prepara la strada ai colpi di scena finali, con un ispettore di polizia un po’ strano e curioso, Giandomenico Ispirato (Cristian Messina), una stravagante Contessina, l’immancabile morto e un busto di Giuseppe Garibaldi. L’invito è ad andare a teatro per gustare ed applaudire una commedia Made in Turin che ha tutte le premesse per un divertimento assicurato.

 

CV

Teatro Alfieri, piazza Solferino 4, Torino 
Da mercoledì 8 a domenica 12 ottobre 2014 
Info e prenotazioni: 011.5623800
info@torinospettacoli.it – www.torinospettacoli.it – www.ticketone.it