Home » LIFESTYLE » Alla scoperta del magico mondo dello Stretching Shiatsu
Associa i principi dello stretching alla stimolazione dei meridiani

Alla scoperta del magico mondo dello Stretching Shiatsu

di ilTorinese pubblicato lunedì 6 febbraio 2017

stretching parigiLo Stretching Shiatsu nasce dalla conoscenza della Medicina Tradizionale Cinese e dagli studi occidentali sulla motricità e anatomia, fondendo due tecniche ideate per ritrovare il benessere mentale e fisico ed aumentare la flessibilità corporea. Tale disciplina si è affermata negli anni Novanta ed è praticata sia negli ambienti delle arti marziali, sia nei centri che si prendono cura della persona e nelle palestre. Essa è rivolta sia a coloro che, per motivi di salute o semplicemente di tempo, non riescono a svolgere una attività sportiva in maniera regolare sia agli sportivi veri e propri. Associa i principi dello stretching alla stimolazione dei meridiani, canali energetici della Medicina Tradizionale Cinese, responsabili del corretto flusso di energia. I meridiani sono presenti su tutto il corpo anche se non hanno una struttura fisica. Sono ubicati tra le ossa e i muscoli, la scienza moderna li riesce a rilevare come differenza di potenziale elettrico. Lo Stretching puro e semplice è utilizzato per distendere la parigi2muscolatura prima e dopo una attività sportiva al fine di rendere migliori le prestazioni atletiche e per non avere i muscoli eccessivamente carichi di acido lattico conseguente allo sforzo. Tale tecnica viene abbinata ad una specie di self-shiatsu in quanto, eseguendo gli esercizi sotto la guida del maestro, si stimolano e si sollecitano i punti dello shiatsu che si trovano nei vari meridiani e si ottiene il risultato finale di una sensazione di benessere generale del corpo e della mente.

***

Non solo tali esercizi agiscono a livello fisico, ma anche a livello mentale in quanto il binomio “mens sana in corpore sano”, antico brocardo latino, è al giorno d’oggi più che mai valido.

Lo stress della vita di questo nostro secolo ci aliena dalla capacità di ascoltare e di saper ascoltarci. Nessuno di noi riesce davvero a comprendere perché ci ammaliamo o siamo ansiosi o semplicemente non stiamo bene. Normalmente risolviamo tutto assumendo dei farmaci più o meno dannosi a seconda della intensità del nostro malessere. Al contrario, con un po’ di pazienza in più e forse di parigi3fiducia, senza ingerire medicine, si possono eseguire questi esercizi che nobilitano il corpo e la mente, regalando sin dalla prima volta una sensazione di generale benessere e soddisfazione. A Torino, città sempre all’avanguardia in ambito spirituale ed esoterico, non poteva non affermarsi questa disciplina così innovativa e coinvolgente.

Matteo Parigi

***

Matteo Parigi, operatore shiatsu, massaggiatore sportivo e già istruttore di arti marziali, appassionato ricercatore di tutto ciò che concorre al benessere dell’uomo attraverso tecniche naturali e di autoguarigione, ha co-fondato una associazione denominata “Arte Cura e trasformazione ” a Torino in Via Cassini n. 7 dove pratica percorsi individuali e di gruppo. È lui l’istruttore di questa tecnica innovativa.