Home » CULTURA E SPETTACOLI » Al via il GLocal Film Festival
Fino al 10 marzo

Al via il GLocal Film Festival

di ilTorinese pubblicato martedì 5 marzo 2019

Stasera alle 21 al Cinema Massimo una madrina d’eccezione, la torineseStefania Roccaspegnerà le diciotto candeline del gLocalFilm Festivalimportante vetrina che valorizza la produzione cinematografica piemontese, quest’anno dal 5 al 10 marzo. Lasofisticata e versatile attriceverrà celebrata lungo tutto il corso della serata d’apertura con la consegna del Premio “Riserva Carlo Alberto” e a seguire con la proiezione del film Nirvana di Gabriele Salvatores, trampolino di lancio per la sua luminosa carriera.Oltre le consuete sezioni competitive Panoramica Doc e Spazio Piemonte con cui il gLocal regala al pubblico le migliori produzioni locali del 2018 con 6 documentari e 20 cortometraggi, la kermesse è arricchita dalla presenza di numerosi ospiti, omaggi, anteprime ed eventi speciali.Venerdì 8 marzo doppio appuntamento con Enrico Vanzina al Circolo dei lettori e al Cinema Massimo con la proiezione di Via Montenapoleone per raccontare il cinema popolare e leggero dei fratelli VanzinaGiovedì 7 marzo una serata speciale sarà dedicata a un grande professionista, il regista torinese Umberto Spinazzola che, insieme al giornalista e critico cinematografico Fabrizio Dividiracconterà il dietro le quinte di Master ChefMercoledì 6 marzo Beatrice Arnera, giovane attrice emergente riceverà il Premio Prospettiva, riconoscimento assegnato a un giovane talento piemontese che sta iniziando a farsi valere e conoscere nel mondo del cinema.Durante la serataCarlo Griseridialogherà con l’attrice e saranno proiettate in collaborazione con Fox Italia le prime puntate della prima stagione di Romolo+Giuly.Imperdibile la serata di chiusura domenica 10 marzo dedicata a Luigi Tenco, con la proiezione de La cuccagna di Luciano Salce dove il cantautore alessandrino (nato il 21 marzo 1938 a Cassine) è presente nel ruolo di Giuliano. Un tributo che si inserisce nel più ampio progettoTorino/Genova – A/R. In viaggio con Tenco, De André, Lauzi che celebra l’asse Torino  Genova, che ha visto nascere e muoversi questi cantautori. Il film, proiettato in pellicola, grazie alla copia proveniente dalla Cineteca Nazionale, sarà introdotto dal live “Morino canta Tenco” in cui il musicista torinese Luca Morinoreinterpreta alcuni brani dell’autore. Questi solo alcuni degli interessanti appuntamenti del ricco cartellone.Tra le proiezioni speciali in anteprima sono da annoverare giovedì 7 marzoBarMalfé, un film totalmente indipendente, esempio dicinema artigianale, di Alessandro AbbLegnazzi, e i torinesi Enrico Giovannone e Matteo Tortone, girato nello storico locale dei Murazzi “Magazzino sul Po” a Torino e mercoledì 6 marzo, Eugenio Allegri, attore torinese di teatro e cinema e giurato al festival per la sezione Panoramica Doc, introdurrà la proiezione de La Stranieradi Marco Turco, film girato tra il quartiere Porta Palazzo di Torino e il MaroccoIl programma è arricchitoinoltre dai tradizionali focus con festival gemellati e le iniziative formative come la masterclass“Distribuire un cortometraggio” a cura della sales agency LIGHTS ON, il progetto Professione documentario” e Torino factoryOccasioni importanti per chi vuole passare da un approccio amatoriale al videomakingda professionista.Quest’anno festeggiamo un anniversario importante: 18 anni, l’età della maturità e della consapevolezza. Siamo letteralmente cresciuti sotto gli occhi del pubblico e dei tanti professionisti che insieme a noi hanno contribuito a rendere il sistema cinema Piemonte un’industria vivace e sempre più rilevante nel panorama nazionale e internazionale. In tutto questo, il gLocalrivendica il suo ruolo: è stato vetrina del cinema ‘invisibile’, ossia cortometraggi e documentari indipendenti, quando assistere a proiezioni di questo tipo era occasione rara, e oggi è collettore delle migliori produzioni locali, momento di confronto per addetti ai lavori e di scoperta per un pubblico che non si ferma alla facile e superficiale etichetta del ‘provincialismo’.” Commenta orgoglioso il direttore del gLocal, Gabriele Diverio.Il festival è realizzato dall’Associazione Piemonte Movie, con il contributo di MiurMibac, Regione Piemonte, Fondazione CRT e il patrocinio di Città Metropolitana di Torino, Città di Torino, Film Commission Torino Piemonte, Museo Nazionale del Cinema – Torino Film Festival, FIP Film Investimenti Piemonte.

Per maggiori informazioni sul programma consultare il sito:

http://www.piemontemovie.com/site/

 

 

Giuliana Prestipino 

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE