Home » CULTURA E SPETTACOLI » Al Museo del Risorgimento il Natale è servito!
… fra mostre "reali" visite "teatrali" e visite "virtuali

Al Museo del Risorgimento il Natale è servito!

di ilTorinese pubblicato martedì 25 dicembre 2018

Il pacchetto di proposte cultural-spettacolari messo in piedi per le prossime festività natalizie è sicuramente allettante

Fatti salvi i giorni di chiusura (comprensibili) di lunedì 24 e martedì 25 dicembre, nonché di martedì 1° gennaio 2019, il Museo Nazionale del Risorgimento, in via Accademia delle Scienze 5 a Torino, propone anche quest’anno per i torinesi che trascorreranno il Natale e dintorni in città e per i turisti (si spera, molti) che decideranno di soggiornare nei prossimi giorni di festa sotto la Mole, motivazioni più che interessanti per visitare il più antico e importante Museo dedicato al nostro Risorgimento, dal 1938 – dopo vari trasferimenti – ubicato in quel sontuoso Palazzo Carignano, opera barocca del Guarini, già sede del Parlamento Subalpino e, dal 1861 al 1865, sede del primo Parlamento dell’allora Regno d’Italia. In orario 10/18, da mercoledì 26 a lunedì 31 dicembre e da mercoledì 2 gennaio a domenica 6 gennaio 2019, sono essenzialmente tre gli appuntamenti da annotare e, se possibile, da non perdere. Eccoli:

1) Fino a domenica 6 gennaio 2019, mostra “Nathlie Provosty”

L’arte contemporanea prosegue negli spazi del Museo con la mostra personale di Nathlie Provosty, artista americana dalla vistosa visionarietà astratto-concettuale, che per la prima volta in Europa espone in un museo. L’evento è realizzato in collaborazione con “APALAZZOGALLERY” di Brescia. La mostra sarà aperta al pubblico, in un suggestivo allestimento realizzato in Sala Plebisciti, dove le opere dell’artista si pongono in dialogo con l’ambientazione sonora realizzata dal musicista Andrea Costa. Info: www.museorisorgimentotorino.it

2) Sabato 29 dicembre ore 15 e 16.30 – MUSEIAMO: visita teatrale “L’Italia: una magica Storia”

Ancora una volta il Museo torna ad ospitare il progetto MuseiAmo, uno spettacolo diffuso, ispirato dal patrimonio artistico e culturale piemontese. Lo scopo è quello di valorizzare e presentare l’esposizione suggerendo climi, percorsi e suggestioni, che ne favoriscano la conoscenza e la fruizione. Accompagnati dai più noti e riconoscibili personaggi risorgimentali e guidati dal condottiero Giuseppe Garibaldi, il pubblico potrà rivivere la storia dell’unificazione italiana visitando e ripercorrendo le sale e le collezioni del Museo attraverso aneddoti e curiosità, in un modo nuovo, inconsueto e divertente. Insieme si farà l’Italia! Costo: 5€ per la visita teatrale da aggiungere al prezzo del biglietto di ingresso. I possessori della tessera Abbonamento Musei, Torino Piemonte Card e Royal Card pagheranno solo la visita.Per informazioni e prenotazioni: Ufficio Turismo Torino di Ivrea dal lunedì al sabato 9/13 e 15/17,00; tel. 0125.618131 o  info.ivrea@turismotorino.org

www.museiamo.it  - www.museorisorgimentotorino.it

3) Domenica 30 dicembre 2018 e sabato 5 gennaio 2019 – Visita virtuale “La Storia tra tecnologia, scienza e illusione” dalle ore 15 alle ore 17

Un viaggio virtuale alla scoperta del Parlamento Subalpino: grazie alla tecnologia e alla scienza i visitatori vivranno l’illusione e la magia di essere protagonisti della Storia dell’800, entrando letteralmente in una nuova dimensione e scoprendo uno dei luoghi più suggestivi di Torino. Potranno muoversi e toccare virtualmente gli scranni e gli oggetti utilizzati dai deputati del Regno di Sardegna. Una vera magia resa possibile dal progetto di TIM nell’ambito delle attività di sperimentazione della rete 5G, che consente di applicare le capacità della virtual reality in modalità totalmente immersiva. 

L’evento è compreso nel prezzo del biglietto di ingresso al Museo.

Info: www.museorisorgimentotorino.it

g.m.

Foto
– Mostra Nathlie Provosty
– MuseiAmo
– Visita virtuale al Parlamento Subalpino

 

 

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE