Home » Brevi di cronaca » Al Mauriziano la prima staffetta per imparare a lavarsi le mani
Per salvare vite umane contro le infezioni e l'antibioticoresistenza

Al Mauriziano la prima staffetta per imparare a lavarsi le mani

di ilTorinese pubblicato domenica 7 maggio 2017

SEI IN BUONE MANI! CAMPAGNA MONDIALE DI SENSIBILIZZAZIONE ALL’IGIENE DELLE MANI

Un cordone – staffetta umano per imparare a lavarsi le mani si è tenuto venerdì  presso l’ospedale Mauriziano di Torino.

Ogni anno l’OMS, attraverso la campagna “le mani pulite salvano vite umane“, promuove la Giornata mondiale dell’igiene delle mani, che si terrà il 5 maggio 2017.

La finalità è quella di mantenere alta l’attenzione sull’importanza dell’igiene delle mani nell’assistenza sanitaria, unendo professionisti e pazienti a sostegno del miglioramento di tale pratica a livello globale.

La campagna mondiale di quest’anno richiama l’attenzione sulla prevenzione della diffusione dei microrganismi resistenti agli antibiotici.

Il tema della campagna del 2017 è focalizzato sulla prevenzione dell’antibioticoresistenza veicolato da uno slogan molto potente: “la lotta all’antibioticoresistenza è nelle tue mani!”, che investe il singolo professionista a tutti i livelli del Sistema sanitario nell’utilizzo responsabile degli antibiotici.

Come ogni anno l’ospedale Mauriziano di Torino promuove e sostiene le iniziative dell’Oms per il 5 maggio proponendo per il 2017 la staffetta del gel per la frizione alcolica delle mani.

Il cordone umano, dall’Aula Carle ha coinvolto  i professionisti dell’Azienda (a cominciare dalla Direzione), visitatori, parenti, pazienti, studenti,… 5 semplici gesti che dal singolo alla collettività possono salvare vite umane.

E’ stata inoltre presentata in Aula Carle l’esperienza di una scuola di Torino che, in collaborazione con l’Azienda Mauriziano e con il Lyons Torino Solferino, ha coinvolto gli studenti in un progetto di promozione dell’igiene delle mani a partire dalla scuola.