Home » Brevi di cronaca » Aggredivano i passanti, bloccati dai carabinieri
A PINEROLO

Aggredivano i passanti, bloccati dai carabinieri

di ilTorinese pubblicato sabato 1 giugno 2019
Nell’arco di due giorni, 30 e 31 maggio, i Carabinieri del Radiomobile di Pinerolo si sono ritrovati a intervenire per soggetti in stato di alterazione psicofisica che molestavano i passanti per le strade di Pinerolo e che si sono scagliati contro gli stessi Carabinieri in seguito al loro intervento. In particolare, giovedì 30 maggio i Carabinieri sono intervenuti in corso Torino, all’altezza del civico 50, per un soggetto che, senza alcun motivo, stava aggredendo due uomini di Pinerolo, uno di 74 anni e l’altro di 68 anni. I due uomini erano in attesa al semaforo pedonale quando l’aggressore, un uomo di  48 anni di Pinerolo senza fissa dimora, si è avvicinato a loro strattonando per il braccio  l’uomo di 74 anni e colpendo con un calcio l’uomo di 68 anni. Quando sul posto sono giunti i Carabinieri l’uomo si è scagliato contro di loro, i militari per riuscire a bloccarlo sono stati costretti a utilizzare lo spray al peperoncino in dotazione e a chiedere l’intervento di personale sanitario per poter tranquillizzare l’uomo. L’aggressore, inoltre, pochi minuti prima aveva tentato di rapinare una donna che passeggiava sotto i portici di corso Torino, colpendola a una spalla nel tentativo di strapparle la borsa. La donna è riuscita a scappare, tenendosi la borsa, trovato rifugio all’interno del ristorante “L’Appetito”, all’interno del quale l’aggressore l’ha inseguita minacciandola verbalmente. Il titolare del locale, intervenuto, è riuscito a spingere l’uomo fuori dal ristorante e a chiudere la porta d’ingresso, contro la quale l’aggressore ha continuato a inveire fin quando si è allontanato e ha aggredito i due passanti. I Carabinieri lo hanno arrestato e condotto al carcere Lorusso e Cutugno di Torino. Nella tarda sera del 31 maggio, invece, in Piazza Garibaldi di Pinerolo un uomo di 49 anni, di Torino, in stato di ebbrezza alcolica, si è avvicinato ai clienti del caffè della Stazione con in mano un pezzo di vetro rotto e ha cominciato a molestarli chiedendo un passaggio per rientrare a Torino. Al sopraggiungere dei Carabinieri l’uomo ha iniziato a inveire contro di loro, rifiutando di riferire le sue generalità e cercando di danneggiare i tergicristalli dell’autovettura di servizio. Al tentativo dei militari di impedire la sua azione, l’uomo ha reagito con aggressività venendo bloccato solo dopo una breve colluttazione con i militari, i quali lo hanno arrestato e condotto presso la camere di sicurezza della Compagnia di Pinerolo in attesa di rito direttissimo.
Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE