Home » Brevi di cronaca » Addio a Piero Gheddo, fondatore di “Mani Tese”
Ha lavorato tutta la vita nel mondo della comunicazione per la diffusione del Vangelo

Addio a Piero Gheddo, fondatore di “Mani Tese”

di ilTorinese pubblicato giovedì 21 dicembre 2017

Cordoglio nel vercellese per la scomparsa di padre Piero Gheddo, missionario del Pime (Pontificio Istituto Missioni Estere), giornalista e scrittore, morto nella casa Ambrosiana di Cesano Boscone, alla periferia di Milano. Aveva 89 anni ed era nato a Tronzano Vercellese. Riconosciuto internazionalmente come “il missionario della carta stampata”, Gheddo ha lavorato per tutta la vita nel mondo della comunicazione per la diffusione del Vangelo. Nel 1986 aveva fondato AsiaNews e ha continuato ad essere collaboratore anche quando essa è passata sul web. Ha fondato l’organizzazione cattolica “Mani tese” nel 1964 e l’Editrice Missionaria Italiana (Emi) nel 1955. Dal 1959 al 1994 è stato direttore della rivista mensile “Mondo e Missione”. Ha collaborato per anni con la Rai-Tv spiegando Il vangelo della domenica; alla radio Rai per un breve messaggio al mattino, con Radio Maria e con diverse testate laiche come “Gente” e con “Il Giornale” di Indro Montanelli. Ha scritto novanta volumi.

Filippo Re

L’associazione Mani Tese, tra le altre iniziative, ha in corso presso le librerie Feltrinelli di Torino la campagna “Molto più di un pacchetto regalo!” Leggi l’articolo pubblicato nei giorni scorsi sul “Torinese”:

Il Natale di “Mani Tese” è molto più di un regalo

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE