Home » prima pagina » San Salvario: accordo raggiunto, la movida si accorcia ma di poco
DOPO L'INCONTRO IN COMUNE TRA SINDACO E GESTORI DEI LOCALI

San Salvario: accordo raggiunto, la movida si accorcia ma di poco

di ilTorinese pubblicato lunedì 21 luglio 2014

Per il popolo della notte la chiusura sarà alle 2 ma per tutti i giorni della settimana e varrà per i dehors. All’interno si prosegue fino alle 3

 

salvario22Intesa raggiunta tra il Comune e i gestori dei locali della movida di San Salvario: la chiusura sarà alle 2 ma per tutti i giorni della settimana e varrà per i dehors. I locali potranno continuare a funzionare fino alle 3 ma solo all’interno.

 

I commercianti di San Salvario, che avevano  sospeso il sit in di protesta previsto nel pomeriggio davanti a Palazzo Civico, sembrano soddisfatti dall’esito della riunione di questa mattina con il sindaco Piero Fassino.

 

Come e’ noto l’ordinanza contestata prevedeva di fermare la movida all’una di notte dal lunedì al venerdì e alle due dal giovedì al sabato. Intanto prosegue l’esperienza positiva del “pattuglione” la ronda di sicurezza interforze che perlustra San Salvario il sabato notte. Tutti gli esercizi dovranno dotarsi di uno stuart, mentre minimarket e spacci (ovviamente non di stupefacenti) potranno vendere i loro prodotti fino alle 24.

 

E lo stesso sindaco ha proposto attraverso le colonne torinesi di Repubblica, di trovare il modo di ospitare la movida anche nella Galleria Umberto I appositamente ristrutturata.

 

I responsabili dei locali temevano, con le precedenti restrizioni, di perdere 400 posti di lavoro, e 2 milioni di ore lavorative.

 

(Foto: il Torinese)