Home » Brevi di cronaca » Abusava dei figli: violentato in carcere per un mese
OLTRE LA MOLE / CRONACHE ITALIANE

Abusava dei figli: violentato in carcere per un mese

di ilTorinese pubblicato martedì 7 febbraio 2017

CARCERE SBARREDALLA TOSCANA

Detenuto nel carcere della “Dogaia” di Prato, un uomo di origini marocchine, di 44 anni,  ha ricevuto un ordine di custodia cautelare per aver più volte abusato sessualmente del suo compagno di cella, un cinese di 35 anni. Per quest’ultimo è stato chiesto lo spostamento nel carcere di Sollicciano in modalità di protezione. La vittima delle violenze era in prigione proprio perché accusato di violenza sessuale sui suoi figli. Secondo gli inquirenti il marocchino avrebbe violentato il compagno di cella  per un intero mese, verso l’ ora di cena, quando il braccio del carcere dove si trova  la cella poteva essere sorvegliato da un solo agente.