Home » LIFESTYLE » A Torino il giro del mondo delle birre artigianali
WORLDBEER NELLO SPAZIO MRF

A Torino il giro del mondo delle birre artigianali

di ilTorinese pubblicato sabato 16 aprile 2016

BIRRA 12Più di 100 tipi di birre artigianali italiane e internazionali e 25 stand di street food
nell’ex capannone industriale di Mirafiori

 Torino capitale della birra artigianale italiana e internazionale. Da venerdì 15 a domenica 17 aprile 2016 la rassegna WorldBeer propone degustazioni di oltre 100 tipi di birre artigianali provenienti da tutto il mondo, in abbinamento a specialità gastronomiche preparate da 25 cucine a cielo aperto di qualità. Tre giornate a ingresso gratuito nella grande area di Spazio MRF, in corso Settembrini 178, dove un tempo la Fiat aveva la sua base logistica. Location già apprezzata per la rassegna In Vino Veritas, che ha richiamato 30mila persone a febbraio, le ex aree industriali Fiat di Mirafiori proseguono nel percorso di rigenerazione urbana avviato nel 2015 dalla società pubblica TNE – Torino Nuova Economia per la restituzione dell’area al territorio.

L’ex fabbrica riapre le porte ai cittadini, svelando il proprio fascino post industriale valorizzato dall’allestimento di una grande postazione centrale, che proporrà più di 60 eccellenze di birre provenienti da tutto il mondo, affiancata da 14 birrifici italiani, ciascuno con le proprie specialità. Gli amanti del luppolo e del malto potranno così degustare e confrontare le migliori birre provenienti da Europa (Italia, Germania, Belgio, Francia, Inghilterra, Olanda, Spagna, Grecia, Scozia, Austria, Irlanda, Danimarca, Repubblica Ceca, Ungheria, Galles), Stati Uniti, Australia e Giappone e divertirsi ad abbinarle ai sapori della cucina di strada della tradizione e della contemporaneità italiana.

La birra artigianale in Italia sta vivendo un momento di grande popolarità. Sulla scia di questo interesse, WorldBeer è aperta sia agli appassionati sia ai semplici curiosi e a chiunque voglia sfruttare un’occasione unica per conoscere meglio le meraviglie brassicole dei produttori artigianali italiani ed esteri. Dalla classica Ale alla profumata Berliner Weisse, dalla rinfrescante Bière Blanche alla birra light a quella scura, dalla Brown Ale alla Bitter Stout. Tanti i gusti che saranno soddisfatti al WorldBeer. Tutto in compagnia di sapori capaci di andare incontro anche alle esigenze dei palati più curiosi ed esigenti: dallo gnocco fritto ai fritti ascolani, dai calamari agli arrosticini, dalla pasticceria siciliana alle specialità salentine, dai piatti spagnoli a quelli brasiliani, dagli stuzzichini toscani a quelli valdostani, dai bomboloni alle piadine romagnole, dalla farinata alla focaccia umbra, fino alle american chips.BIRRA 13

Ecco alcuni dei birrifici artigianali presenti al WorldBeer: Birrificio Castagnero On The Road, Birrificio Alba, Birra Gaia, Birrificio Artigianale Collesi, Brasseria Alpina, Irish Pub, Birra Laval, Zaher beer, Birrificio Konrad, Birrificio Malastrana, Birrificio Abbà, Birrificio Caulier, Birrificio Valsusa, Birrificio Aleghe, Birrificio La Granda, Birrificio Flea.

WorldBeer è ideata e realizzata dall’agenzia di organizzazione eventi To Business Agency, in collaborazione con TNE – Torino Nuova Economia, la società pubblica proprietaria delle ex aree industriali di Mirafiori.

WORLDBEER DATE E ORARI:
Venerdì 15 aprile (18-24)
Sabato 16 aprile (12-24)
Domenica 17 aprile (12-24)

 

LA LOCATIOM: SPAZIO MRF
Spazio MRF
è l’ex area industriale dismessa a Mirafiori, usata fino al 2005 come base logistica della Fiat, che si affaccia su corso Settembrini 178. Un’area conosciuta in tutto il mondo e dal fascino post industriale, oggi protagonista di un progetto di riqualificazione e rigenerazione urbana.
Per volontà di
TNE – Torino Nuova Economia, la società pubblica proprietaria dal 2015 dei 60mila metri quadri della struttura e della zona circostante, l’area è a disposizione per iniziative culturali e sociali, con un’attenzione particolare alla ricaduta sul territorio, come avvenuto in occasione di Photocontainer a dicembre, per la Mirafiori Week la scorsa estate e per la rassegna enogastronomica In Vino Veritas.