Home » Brevi di cronaca » “Vento”, in bici lungo il Po. Si chiude a Torino
la più lunga dorsale cicloturistica d’Italia

“Vento”, in bici lungo il Po. Si chiude a Torino

di ilTorinese pubblicato sabato 10 giugno 2017

La quinta edizione di VENTO Bici Tour parttita da Venezia il 2 giugno  si conclude a Torino l’11 giugno. Per la prima volta si apre a tutti. Due lunghi weekend sul tracciato della futura ciclovia VENTO, la più lunga dorsale cicloturistica d’Italia, in progetto e già inserita nel Sistema nazionale delle ciclovie turistiche. Un’occasione per scoprire la ricchezza di un territorio per molti sconosciuto.

Due le pedalate collettive proposte: dal 2 al 4 giugno da Venezia a San Benedetto Po; dal 9 all’11 giugno da Pavia a Torino, con il Piemonte coinvolto e attraversato con tre tappe a Valenza, Trino Vercellese e Torino, dove si conclude l’itinerario.

Dal 2016 VENTO è nel Sistema nazionale delle ciclovie turistiche voluto dal Ministero delle Infrastrutture e dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Il Politecnico di Milano, che in questa occasione predispone tante biciclette sugli argini del fiume Po, assieme alle Regioni Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto e Infrastrutture lombarde sta lavorando alla progettazione.

Mercoledì 7 giugno a Cremona si è tenuto il VENTO day: un momento di confronto tra Governo, fondazioni bancarie, Regioni e Università sullo stato di avanzamento del progetto e sugli sviluppi del Sistema nazionale delle ciclovie turistiche. Tanti gli eventi culturali ed enogastronomici  organizzati anche grazie alla collaborazione di Slowfood.

Sul sito di VENTO sono pubblicati tutti gli aggiornamenti e le informazioni inerenti il Tour, la possibilità di iscriversi alle giornate di pedalata collettiva e il programma degli eventi.

Donatella Actis – www.regione.piemonte.it
(foto: il Torinese)