Home » Sport » 5 record e buona partecipazione alla Manifestazione Regionale Master
NUOTOo. GLI ATLETI PIEMONTESI

5 record e buona partecipazione alla Manifestazione Regionale Master

di ilTorinese pubblicato lunedì 4 giugno 2018

Tanti atleti master si sono ritrovati nel fine settimana al Palazzo del Nuoto di Torino per la Manifestazione Regionale Estiva organizzata dal Comitato FIN Piemonte e Valle d’Aosta. 23 le società piemontesi rappresentate, ma diversi partecipanti sono giunti da altre regioni quali Lombardia, Liguria e Emilia Romagna e Toscana, in virtù del carattere “open” della manifestazione. Per gli atleti piemontesi l’evento è stato una sorta di Campionato Regionale in vasca lunga, secondo appuntamento di questo tipo dopo quello in vasca corta disputato sempre a febbraio al Palazzo del Nuoto. Importanti i numeri, in crescita rispetto a quelli della passata stagione e vicini a quelli fatti registrare dal Campionato Regionale di febbraio, dove gli atleti coinvolti furono circa 500. Nel consueto clima di allegria e divertimenti che contraddistingue il movimento master non sono mancate le ottime prestazioni, con ben cinque record – 2 italiani e 3 europei – battuti.

I due primati nazionali portano la firma di altrettante atleti piemontesi: Mauro Rodella e Alessia Virgilio, entrambi tesserati per l’Aquatica Torino. Mauro, classe 1963 e inserito nella categoria M55-59, ha vinto i 1500 stile libero con il tempo di 19’06″73, abbassando di oltre cinque secondi il 19’12”01 firmato dal novese Giannantonio Scaramel nel 2009. Alessia, classe 1988 e categoria F30-34, ha invece trionfato nei 400 misti in 5’17″24, migliorando di quattro secondi il primato stabilito da Oriana Burgio sei anni fa (5’21”39).

I tre record europei sono invece di tre nuotatori lombardi. Franca Bosisio (Team Trezzo Sport), classe 1968 e categoria F50, già detentrice del record europeo F45, ha nuotato i 200 farfalla in 2’35″95, migliorando il 2’36”40 della spagnola Maria Garcia datato 2015. Nella stessa distanza ha brillato Daniela Pedacchiola (Milano Nuoto Master), classe 1963 e categoria F55, che con il tempo di 2’43″84 ha abbassato il 2’47”73 di due anni fa della britannica Judith Hattle. Primato continentale, infine, per Carlo Travaini (Acqua 1 Village), classe 1963 e categoria M55, che nei 200 rana ha abbassato il suo stesso record portandolo da 2’34”80, stabilito a febbraio a Lignano, a 2’32″27; un crono migliore anche rispetto al record europeo M50, appartenente allo stesso Travaini.

Da segnalare, infine, la vittoria della Sa-Fa 2000 Torino nella classifica per società, davanti a Libertas Nuoto Chivasso e Aquatica Torino. Completano la top 5 Acqua di Pianeta Sport e Swimming Club Alessandria. https://www.federnuoto.piemonte.it/finpiemonte/home_new/appro_new.asp?id_info=20180604115322&area=7&menu=agonismo&read=master

Leggi qui le altre news: ULTIME NOTIZIE