Home » ECONOMIA E SOCIALE » TEDxCrocetta “Innovation Ecosystem”
IL 22 OTTOBRE AL MAUTO

TEDxCrocetta “Innovation Ecosystem”

di ilTorinese pubblicato giovedì 20 ottobre 2016

L’evento TEDxCrocetta “Innovation Ecosystem” si terrà il 22 ottobre presso il MAUTO, a partire dalle ore 14:30. TEDx è ormai una realtà consolidata nel nostro territorio e speriamo di poter accrescere sempre più lo spirito delle idee che vanno condivise.

ted

Qualche domanda ai protagonisti

 

Chi siete?

Facciamo parte dell’associazione no-profit Una Mole di Idee, che organizza eventi con licenza TEDx Crocetta sul territorio torinese da alcuni anni. Siamo un eterogeneo gruppo di giovani, che -grazie ai diversi background, percorsi e nazionalità- riusce a lavorare con creatività e a sviluppare idee innovative. Crediamo moltissimo nella mission TED, nel diffondere idee di valore e queste frasi caratteristiche sono perfettamente in linea con i nostri valori: “Leading by example”, “Continuous improvement”, “Sharing”, “Diversity”, e “Cooperation”. Proprio grazie alla passione dei nostri volontari, costruiamo tutto e, unendo le forze, riusciamo a dare voce ai giovani, alle aziende del territorio e alle nuove idee. Cerchiamo sempre di collaborare con produttori e realtà locali, in modo da portare valore aggiunto alla crescita sostenibile del territorio, creando un terreno fertile per lo scambio di idee. Cresciamo insieme, imparando ogni giorno qualcosa di nuovo, spesso mettendoci in gioco al di fuori del nostro campo: abbiamo degli ingegneri che si occupano di Public Speaking e uno scienziato che si occupa di Fundraising.

Qual è la differenza tra TED e TEDx

TED è un’organizzazione no-profit, nata in California più di trenta anni fa, il cui obiettivo principale è quello di diffondere le idee emergenti nei campi “Technology, Entertainment and Design” (da cui l’acronimo TED). Dalla sua nascita, TED ha trattato molte tematiche seguendo sempre il suo motto “IdeasWorth Spreading”, cioè ha sostenuto idee di valore, affinché potessero essere condivise con la sua community. Dal 2009 è possibile tenere ovunque conferenze secondo il formato TED. Questi eventi prendono il nome di TEDx, dove “x” significa eventi TED organizzati autonomamente da comunità locali, su licenza rilasciata da TED. Il progetto TEDx comprende una rete di volontari in tutto il mondo, che raccolgono e rendono disponibili on-line gli interventi realizzati. Gli eventi TEDxvengono organizzati in tutte le città più importanti del mondo, tra cui Torino spicca con il gruppo ormai consolidato diTEDxCrocetta.  I video sono presenti sia sul sito TED.com sia sul canale youtube.com/tedxtalks

 Qual è il vostro prossimo evento?

Quest’anno il nostro evento si terrà presso la sala conferenze del Museo Dell’Automobile, il prossimo 22 ottobre. La tematica scelta, Innovation Ecosystem, ci è molto cara in quanto è un tema attualissimo, che ci ha permesso di portare sul palco delle idee italiane strabilianti. Per noi queste due parole sono diventate un po’ magiche, assumendo un significato profondo che vogliamo condividere. L’innovazione spesso è collegata solamente alla tecnologia ma, in realtà, la si può trovare in moltissimi altri campi: design, medicina, vestiti, musica. A nostro parere, fondamentale è l’innovazione del pensiero:nuove riflessioni possono portare grande beneficio a chi ascolta, aprendo gli occhi su nuove realtà. Tutte queste sorgenti del “nuovo” sono collegate tra loro, si influenzano ed entrano in contatto, poiché sono tutte parti di uno stesso ecosistema. Per noi, dunque, Innovation Ecosystem significa creare nuove comunità globali, condividendo idee e rilasciando l’innovazione in migliaia di discipline differenti, in un processo di fruttuosa contaminazione.

Quali sono le “ideas worth spreading” che vedremo al MAUTO?

A partire dalle 14,30 di sabato 22 ottobre, sul palco del Museo dell’Automobile si succederanno sette interventi live e una performance che vi lasceranno a bocca aperta. Ci sono due giovani intraprendenti, Nicolò Briante e Niccolò Maurizi, che hanno progettato un sistema per condurre l’elettrocardiogramma a basso costo e con questo stanno rivoluzionando il mondo della medicina. Hanno portato il loro progetto nei paesi in via di sviluppo per riuscire a risolvere le problematiche correlate alla mancanza di personale medico. Michele Bertero, invece, ci svelerà come riuscire a ridurre le immense quantità di pesticidi usati attualmente nell’agricoltura, semplicemente con l’aiuto della musica. Tra gli interventi ci sarà anche quello di un designer, Matteo Civaschi, che è riuscito a mettere insieme umorismo e sintesi, dando vita ad un progettomolto originale: Shortology. Federica Maltese ci guiderà in un viaggio verso le origini sconosciute della moda e dei nostri capi di vestiario: vi siete mai chiesti da dove viene il cotone delle magliette che indossate? Quali vite sono state dedicate alla sua produzione? Si parlerà anche di parole molto usate oggi giorno, che spesso si allontanano dal loro significato originario: l’ingegnere Pierluigi Leone ci aiuterà a riscoprirle sotto una nuova luce. Come poi non parlare di materiali innovativi e stampa 3D? Ignazio Roppolo, ricercatore presso l’IIT “cucinerà” per noi il materiale perfetto per ogni nostro desiderio. Avremo anche un ospite speciale, LIA, presentata da Ares Ferrigni; loro ci aiuteranno a capire come, tra pochi anni, dovremo tutti tornare ad essere un po’ agricoltori. Infine, Il grande musicista jazz Giampaolo Casati ci delizierà con la sua performance.